Se le risorse sono ridotte, bisogna usare l’ingegno. È quello che è successo a Catania dove sono arrivato i 5 bus che il Comune ha acquistato dall’Atm di Milano che, insieme ad altri 10 che arriveranno nelle prossime settimane, rafforzeranno e integreranno le attuali linee dell’Amt fino all’arrivo dei nuovi bus che saranno acquistati grazie alle risorse recuperate in questi mesi. I 5 bus saranno immessi in circolazione la settimana prossima.

Amt Catania, una scelta condivisa

L’iniziativa adottata, discussa e concordata dal sindaco Bianco con il collega sindaco di Milano, Giuseppe Sala, consentirà nel brevissimo periodo, con costi tollerabili, di porre un primo rimedio alle carenze di mezzi rotabili verificatisi negli ultimi mesi. “E’ un piccolo passo per rafforzare le linee – spiega Enzo Bianco – in attesa di completare l’acquisizione di decine di nuovi mezzi che sarà interamente finanziata grazie alle risorse del Pon Metro. Un grazie all’ex presidente Carlo Lungaro che si è adoperato per il raggiungimento di questi obiettivi”.

Amt Catania, verso il ricambio

“L’obiettivo – dice il presidente Puccio La Rosa – è quello di permettere finalmente ad Amt di avere un parco macchine moderno e alla città di Catania, anche attraverso una rivisitazione delle linee ed un percorso di integrazione con la metropolitana, di avere un trasporto pubblico efficiente ed efficace rispettoso dei moderni criteri di mobilità sostenibile”.

 

In primo piano

Scania Citywide Lf Cng. Scoprilo in un video

Scania Citywide Lf Cng. Sostenibilità è il mantra del nostro presente e futuro. In un settore chiave come quello dei trasporti e del trasporto pubblico urbano, politica e industria stanno lavorando per una mobilità davvero sostenibile. Tra i player del settore che si stanno muovendo in questo solco ...

Articoli correlati