56 autobus elettrici articolati a gara. In Romania

56 autobus elettrici messi a gara in Romania. Il bando riguarda veicoli articolati, a cui vanno abbinate 19 stazioni di ricarica veloce e 56 postazioni per la ricarica lenta. Due i lotti: 12 mezzi andranno a Braşov, 44 a Timişoara. Il periodo di tempo per la presentazione delle offerte finirà il 15 aprile. Sempre in Romania, è in corso un’altra gara per 51 autobus elettrici, in questo caso lunghi 12 metri, da suddividere in quattro città. I primi ebus in Romania sono stati forniti da Solaris alla municipalità di Cluj Napoca, dove a regime saranno in circolazione 41 autobus elettrici.

56 autobus elettrici per due città

La gara indetta dal Ministero dello sviluppo regionale e della pubblica amministrazione insieme alle due municipalità (Braşov e Timisoara) prevede un investimento complessivo di circa 39 milioni di euro. I mezzi oggetto della gara d’acquisto sono autobus elettrici articolati lunghi 18 metri. Il primo lotto consiste nella fornitura di 12 ebus che circoleranno a Braşov. Braşov è una cittadina da 300mila abitanti situata meno di 200 chilometri a nord della capitale Bucarest. La dozzina di autobus elettrici sarà fornita insieme a un totale di 16 stazioni di ricarica, di cui 4 per la ricarica rapida e 12 (come il numero dei veicoli) per la ricarica lenta notturna in deposito.

44 ebus a Timisoara

La gara di autobus elettrici prevede un secondo lotto da 44 ebus, che entreranno a far parte della flotta di trasporto pubblico di Timişoara, nella parte occidentale del paese. La commessa prevede anche, naturalmente, 44 stazioni di ricarica lenta e 15 per la ricarica rapida. Si chiuderà il 12 marzo, inoltre, l’altra gara rumena per autobus elettrici, che inizialmente prevedeva una finestra per la presentazione delle offerte fino al 17 gennaio, poi prorogata. Gli elettrici saranno consegnati alle città di Alba Iulia, Buzau, Constanta e Ploiesti.

2019-02-11T10:41:55+00:0011 Febbraio 2019|Categorie: BUS ELETTRICI|Tag: , |