È scattata l’edizione 2022 dell’European Mobility Expo di Parigi. E anche questa volta Autobus e il suo fratello inglese Sustainable Bus non si sono persi l’appuntamento, figurando peraltro media partner della kermesse. Una tre giorni, quella parigina, all’insegna della mobilità (sostenibile) del presente e del futuro, in cui il mondo degli autobus si incontra con quello delle soluzioni tecnologiche per migliorare i loro prodotti, oltre che di quei mezzi alternativi di trasporto, come biciclette e monopattini elettrici che sono parte integrante, nonché protagonista, dell’ecosistema della mobilità.

A timbrare il cartellino tutti i big del settore, procedendo in ordine sparso: Caetano, Volvo, Karsan, Otokar, Switch, Van Hool, Daimler-Mercedes, Heuliez, Solais, Safra, Irizar, Bluebus, Ebusco, Scania, Iveco, Lohr.

Quattro, essenzialmente, le novità principali di EuMo: una belga, una francese, una italo-francese e una anglo-indiana. Iniziando dai padroni di casa, Safra ha annunciato l’Hycity, che andrà a sostituire la linea Businova (che uscirà dalla produzione nelle prossime settimane). Un autobus cento per cento idrogeno che nasce per il Classe I ma che punta a conquistare anche il Classe II. La casa madre conferma l’addio ufficiale anche all’ibrido, puntando tutto sulle zero emissioni e sulla volontà di attaccare mercati anche fuori dalla Francia.

Safra Hycity Eumo 2022

Dunque Iveco Bus, che ha portato all’ombra della Tour Eiffel l’Urbanway mild hybrid alimentato a HVB, da 12 metri di lunghezza, a conferma della volontà aziendale di sviluppare la propria flotta urbana sotto l’etichetta dell’Euro 6 e. Infatti questa versione dell’Urbanway sarà anche disponibile nella taglia da 10,5 e 18 metri.

Iveco Bus Urbanway mild hybrid Eumo 2022

Dunque Switch che ha presentato il suo autobus e1 nella lunghezza standard e principe da 12 metri: potenza di 250 kW, batterie NMC con capacità di 389 kWh e un’autonomia che sfiora i 400km, arrivando a 390. Da sottolineare gli interni (ultra)moderni e futuristici che assomigliano a quelli di una navicella spaziale.

Last but not least Van Hool, con la nuovissima Serie A, la nuova gamma di autobus dai 12 ai 24 metri (quest’ultima versione un trolleybus) a emissioni zero, grazie a motorizzazioni elettriche e a idrogeno. Presso lo stand la versione da 12 metri.

Nel Padiglione 4 di Porte di Versailles abbiamo visto molto altro: il servizio completo lo troverete nel numero di Autobus di luglio/agosto

In primo piano

Volvo centra il tredici e sbarca in Italia con il due piani

In un mercato ancora pesantemente condizionato dagli effetti della pandemia, Volvo si è affacciata per ultima sul mondo degli autobus a due piani, convinta di poter dire la sua. A dire il vero, il costruttore svedese già nel 2020 aveva lanciato il suo bipiano con un progetto tutto nuovo, ma le sue d...

Articoli correlati

Il Gruppo FS a InnoTrans con il bus a idrogeno di Qbuzz

Il Gruppo FS ha messo in mostra ad Innotrans, la più importante fiera internazionale dedicata alle tecnologie dei trasporti che si tiene a Berlino, uno dei suoi autobus green a idrogeno. I bus sono impiegati quotidianamente nelle province di Groningen e Drenthe dall’azienda olandese Qbuzz, ter...