Un autobus elettrico da 18 metri sulla linea 9 di Trieste, nel nome della mobilità sostenibile. Viene sperimentato nel capoluogo del Friuli-Venezia Giulia – da oggi 4 gennaio a sabato 8 gennaio – un bus elettrico di proprietà di Mercedes-Benz. Per la precisione un eCitaro G.

Il mezzo, che sarà guidato da personale di Trieste Trasporti, sarà in servizio sul percorso della linea 9 tra largo Irneri e piazzale Gioberti, che è una delle tratte maggiormente frequentate in città. L’autobus sarà a disposizione della clientela a titolo completamente gratuito: per salire a bordo non sarà pertanto necessario alcun biglietto. Il mezzo, a tre porte, effettuerà sette corse quotidiane in partenza da largo Irneri e sette da piazzale Gioberti, per un totale di circa 85 chilometri al giorno.

Le partenze da largo Irneri sono programmate alle ore 12:54, 13:59, 14:59, 15:59, 16:57, 17:57 e 18:57. Da piazzale Gioberti l’autobus partirà invece alle 13:28, 14:32, 15:32, 16:32, 17:30, 18:29 e 19:31. Nella sola giornata di giovedì 6 gennaio (orario festivo) le partenze da largo Irneri sono programmate alle 13:00, 13:56, 14:52, 15:48, 16:44, 17:40 e 18:36. Da piazzale Gioberti l’autobus partirà alle 13:28, 14:24, 15:20, 16:16, 17:12, 18:08 e 19:04. Il mezzo riporterà nella parte frontale la scritta “Navetta elettrica gratuita” ed effettuerà tutte le fermate lungo il percorso.

La sperimentazione consentirà a Tpl Fvg di testare le performance di un autobus a trazione elettrica su una linea a elevata affluenza come la linea 9, e alla clientela di verificarne l’accessibilità e il comfort. L’iniziativa è un primo e importante passo verso una progressiva transizione ecologica della flotta triestina: nel 2022 sarà infatti formalizzata una gara per l’acquisto di una prima serie di autobus elettrici, che entreranno in servizio nel 2023.

In primo piano

Citymood 12e, il tour-test su e giù per lo Stivale è un successo

Mancavano una manciata di settimane alla fine del 2021 quando, in quel di Flumeri, Industria Italiana Autobus lanciava il primo elettrico di casa. Il nome di battesimo? Citymood 12e, di fatto il primo ebus interamente progettato e realizzato in Italia. Una novità tutta made in Italy ben accolta dal ...

Articoli correlati

Consip, da gennaio ordinati circa 1.000 autobus

Consip. È in piena attuazione il piano del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili (Mims) per l’ammodernamento e la transizione ecologica del parco autobus destinato al Trasporto Pubblico Locale (TPL). Grazie al proficuo rapporto di collaborazione instaurato con Consip per offrir...