Per il momento, il trasporto pubblico parrebbe esentato dal green pass. Il governo, chiamato a decidere sulla certificazione, sarebbe per ora propenso a escludere tutto il comparto trasporti.

Trasporto pubblico e green pass, le decisioni in merito

La cabina di regia presieduta da Draghi, la Conferenza Stato-Regioni e infine il Consiglio dei ministri metteranno nero su bianco quanto deciso su una serie di temi fondamentali: l’utilizzo più ampio del green pass, ma anche l’introduzione di un eventuale obbligo vaccinale per il personale scolastico, i nuovi parametri per calcolare i colori delle Regioni e la proroga dello stato d’emergenza. Insomma, sono ore caldissime e proprio sull’estensione della certificazione verde si gioca la battaglia più importante tra le forze di governo.

Secondo le ultime indiscrezioni, però, dalle modifiche che potrebbero essere apportate al raggio d’azione del green pass dovrebbero rimanere fuori i trasporti. Restano in ballo ancora bar e ristoranti, anche se è difficile ipotizzare un inserimento immediato di questa misura. Più probabile che si vada verso l’utilizzo del green pass per grandi eventi e discoteche, come chiedono le Regioni.

Perciò niente utilizzo alla francese per quanto riguarda treni e bus, dei quali si era parlato in questi giorni. Fonti governative fanno sapere che il trasporto pubblico locale non sarà tra i temi oggetto del decreto legge Covid. Le stesse fonti, però, spiegano anche che una decisione sull’utilizzo del green pass per autobus e metropolitane arriverà quando riparlerà concretamente della scuola. Più avanti, in ogni caso, sulla base dei dati aggiornati su contagi e vaccinazioni.

Articoli correlati

Trasporti, bus turismo -33% rispetto pre-pandemia. Lo studio Polimi

Il settoredegli autobus turisitici a lunga percorrenza ha raggiunto i 2/3 dei livelli pre-pandemia nel 2022, mentre quello della mobilità condivisa, dei taxi, dell’autonoleggio, dei pedaggi e dei treni è protagonista di una crescita. È quanto emerge dai dati raccolti negli osservatori Innovati...

Iveco Bus consegna nove Crossway a Gruppo Scelfo

Nove Classe II targati Iveco per il trasporto interurbano sul territorio siciliano. Il costruttore, infatti, tramite la concessionaria Trinacria Veicoli Industriali, ha consegnato 9 Crossway al Gruppo Scelfo: dei nove autobus di linea, otto sono entrati a far parte della flotta di Interbus e uno di ...

Mobilità intermodale, accordo Itabus-Cortina Express

Itabus e Cortina Express hanno stretto una partnership per collegare nuove mete sciistiche delle dolomiti. Grazie a questo accordo di mobilità intermodale, sarà possibile raggiungere Cortina e altre mete per gli amanti dello sci in bus, con partenza da diverse città italiane. Si tratta, in sostanza,...

MOM Treviso, al via la gara per 21 autobus elettrici

MOM Treviso-Mobilità di Marca ha pubblicato una gara per la fornitura di 21 autobus elettrici Classe I e relative soluzioni di ricarica simultanea over night e plug-in. Il valore stimato totale del bando è di 22.214.100 milioni di euro: si tratta di un  investimento finanziato dal Piano Strategico N...