Dal  prossimo primo aprile il servizio di trasporto pubblico urbano a Milazzo non sarà più svolto dall’Ast, ma dalla Sais Autolinee Spa. Ne avevano scritto un anno fa: ora la svolta è ufficiale, almeno per la cittadina di Milazzo.

La giunta municipale ha approvato una delibera per procedere all’affidamento del servizio mediante stipula di un contratto ponte sino al 31 dicembre 2025, «nelle more dell’espletamento della gara a procedura apertura per l’affidamento in concessione novennale».

La Sais aveva già confermato nelle scorse settimane al Comune di Milazzo  “la volontà di assumere il servizio presentando anche un piano volto al miglioramento dell’attuale servizio che prevede anche l’implementazione di servizi di infomobilità per gli utilizzatori”, in questa fase (sino al 31 dicembre 2025)  assicurerà lo stesso monte chilometrico annuo (167 mila euro)  percependo il relativo corrispettivo erogato dalla Regione siciliana (333 mila euro) e dal Comune di Milazzo (231 mila euro).

L’obiettivo è assicurare la continuità del servizio visto che l’Ast, il cui contratto è scaduto a dicembre 2023, ha accettato di proseguire il proprio impegno sul territorio mamertino sino al 31 marzo.

È stabilito che il bando di gara per la concessione per il lungo periodo dovrà essere pubblicato entro il 30 maggio del prossimo anno e che la concessione – e questa è una novità – dovrà prevedere anche la gestione dei servizi di mobilità integrati tpl e parcheggi.

In primo piano

E7S e non solo: le soluzioni di mobilità urbana sostenibile di Yutong

Con lo sviluppo continuo delle città e l’aumento della popolazione, il traffico urbano affronta sfide senza precedenti. Lo sviluppo rapido della tecnologia ci offre opportunità per ripensare il futuro dei servizi di trasporto cittadino. Le città hanno bisogno di soluzioni di mobilità più intelligent...

Articoli correlati

Atac assume: al via il bando per 400 autisti

Atac Roma assumerà oltre 400 persone nel corso del 2024 per rafforzare l’organico di autiste e autisti anche in vista del Giubileo. Con questa nuova campagna di assunzioni, Atac avrà assunto, nel biennio 2023-2024, oltre 1000, tra donne e uomini, per accompagnare il rilancio del servizio di tr...

Ataf Foggia, in arrivo 46 bus a metano: 34 Iveco e 12 Otokar

Quarantasei nuovi autobus surburbani alimentati a metano per Ataf Foggia, grazie ai fondi complementati al Pnrr. Entrando nello specifico dei 46 nuovi ingressi nella flotta dell’operatore di tpl della città del Gargano, si tratta di 32 mezzi Iveco Bus e 12 Otokar. E non è finita qui, visto che...

Air Campania, consegnati altri 16 mezzi a metano: sono tutti Iveco

Continua il piano di rinnovo delle flotte aziendali delle società di trasporto pubblico locale avviato dalla Regione Campania con l’obiettivo di migliorare la mobilità urbana e ridurre l’impatto ambientale. Sono stati consegnati ad AIR Campania altri 16 nuovi autobus, tutti firmati Iveco, e tutti al...

Busitalia, in arrivo a Padova 112 bus a metano, 63 elettrici e 54 autisti

175 autobus ecologici, 112 a metano, 63 elettrici e 50 autisti: Busitalia Padova rinnova la propria flotta urbana ed extraurbana, e rafforza anche l’organico di conducenti, grazie a 76 milioni di euro di finanziamenti ministeriali ed europei. A darne notizia ci ha pensato Sergio Giordani, pres...
Tpl