Il 5 marzo è stato pubblicato sul sito web di Gtt il bando di gara per l’affidamento della fornitura di 102 nuovi autobus a metano per il tpl urbano di Torino. Nello specifico, si tratterebbe di 52 autobus da 12 metri e 50 autobus da 18 metri autosnodati.

Gara Gtt Torino, il bando e i progetti

Gtt fa sapere che a breve sarà pubblicato sul sito un secondo bando, questa volta per 50 nuovi autobus da 12 metri ad alimentazione tradizionale, per il servizio extraurbano.

L’intera fornitura, il cui prezzo stimato a base di gara è di 43.750.000 €, sarà finanziata per il 66% dalla Regione Piemonte, grazie alle risorse stanziate nell’ambito del PSMS (Piano Strategico della Mobilità Sostenibile) che saranno disponibili nel triennio 2021-2023.

Gtt prosegue quindi il rinnovo della flotta, in direzione di un parco veicoli sempre più eco-compatibile e giovane. I 152 veicoli nuovi si andranno ad aggiungere ai 211 autobus già immessi in servizio negli ultimi due anni e ai 100 autobus elettrici BYD, di cui 50 in consegna a partire da aprile 2021. In totale saranno quindi 463 gli autobus di recente acquisizione, che porteranno ad un parco rinnovato al 60%.

Grazie ai nuovi 102 mezzi del bando, nel 2022 il 50% degli autobus GTT sarà a trazione elettrica o a metano (40% nel 2021) e il programma di progressiva sostituzione dei veicoli porterà la percentuale a crescere fino al 56% entro il 2023.

Gli investimenti sui bus si uniscono a quelli sui tram. 70 nuovi tram Hitachi Rail saranno consegnati progressivamente a partire dal 2022, suddivisi in due tranche. Nel frattempo, i torinesi potranno conoscere il tram prototipo già tra novembre e dicembre di quest’anno.

Fonte notizia e immagine: Clickmobility.it

In primo piano

Quando il biglietto è intelligente è Pratic(k)o

Il gioco di parole è servito su un piatto d’argento. Un software in cloud per la gestione della bigliettazione digitale per il trasporto pubblico e privato: una soluzione pratica, o meglio, in un sola parola…Praticko. Stiamo parlando del progetto della software house e system integrator ...

Articoli correlati

Téléo, nasce a Tolosa la più estesa cabinovia urbana d’Europa

Scavalca una collina, oltrepassa la tangenziale e il fiume Garonna, collega l’università Paul-Sabatier all’istituto di ricerca Oncopole, attraverso il centro ospedaliero di Rangueil, il tutto trasportando ottomila viaggiatori al giorno. A percorrere lo stesso tratto di tre chilometri, un...
Tpl

Veneto, ecco Garda Link: treno più bus da Verona al Lago

Un unico biglietto, acquistabile dal portale di Trenitalia, consente di arrivare in treno alla stazione di Verona Porta Nuova e salire su uno degli autobus dell’azienda veronese Atv che ogni trenta minuti effettuano i collegamenti giornalieri con tutte le località turistiche della sponda orien...

Air Campania, la vendita dei biglietti ora anche nei centri Puntolis

Grazie all’accordo tra Unicocampania, Servizi in Rete 2001 srl e Air Campania arriva in tutte le tabaccherie Puntolis una nuova modalità di acquisto dei titoli di viaggio per il trasporto pubblico locale. Parte il 22 giugno, in via sperimentale sulle linee dell’operatore regionale campan...
Tpl