Dopo il successo del debutto in Italia avvenuto l’anno scorso, Flibco.com, player nei trasporti aeroportuali, apre la vendita dei biglietti per un nuovo collegamento che, a partire dal 15 giugno, unirà la città di Torino al suo aeroporto.

Questo nuovo servizio, in grado di offrire titoli di viaggio a prezzi convenienti, intende agevolare sia i torinesi diretti a Torino Airport sia i passeggeri che dall’aeroporto devono raggiungere il capoluogo piemontese, ed esprime la volontà di Flibco.com di investire nel mercato italiano dei collegamenti aeroportuali.

Potrebbe interessarti

Flibco, la navetta aeroportuale debutta in Italia

Collegando la città di Torino con l’aeroporto di Malpensa (a partire da venerdì 25 marzo), il servizio shuttle di Flibco fa il suo debutto in Italia. Flibco, per chi non la conoscesse, è una società specializzata in mobilità aeroportuale e già attiva in Belgio, Lussemburgo e Germania e ha scel…

Flibco a Torino

Dalla città all’aeroporto in 25 minuti: è questa la scommessa di Flibco.com che differenzia il proprio servizio da quelli già presenti sul mercato per la breve durata del viaggio, grazie al fatto che non ci sono fermate intermedie fra la città e l’aeroporto, ma anche per l’ampiezza degli orari in cui il servizio è operato. In partenza dal prossimo 15 giugno, il collegamento da Torino città all’aeroporto sarà operativo dalle 3:30 del mattino fino a mezzanotte, con una frequenza di un viaggio ogni mezz’ora, nei giorni feriali così come nei festivi.

I biglietti presentano prezzi competitivi, che spaziano, per la vendita on line, da 6,99 euro per una corsa semplice a 9,98 euro per un viaggio di andata e ritorno. Acquistabili non solo tramite il sito web www.flibco.com o l’app per smartphone ma anche presso l’apposito desk in aeroporto (disponibile dal 15 giugno), le rivendite ufficiali o a bordo delle navette, i titoli di trasporto permettono di viaggiare su bus moderni e confortevoli, dotati di Wi-Fi gratuito, prese USB, ampio spazio per le gambe e per i bagagli, così come pedane per facilitare l’accesso alle persone con ridotta mobilità.
Le fermate saranno posizionate strategicamente per garantire un facile accesso al servizio. In particolare, la fermata del bus in città sarà situata all’autostazione di Corso Vittorio Emanuele II 131, davanti al Palagiustizia, mentre in aeroporto sarà a pochi metri dall’uscita degli arrivi.

«Con l’introduzione di questa nuova connessione tra Torino città e l’aeroporto di Torino, Flibco.com completa l’offerta di mobilità aeroportuale torinese con un servizio moderno e di qualità» – afferma Martino Giuseppe, Country Manager di Flibco Italia -. «Non solo offriamo un’opzione rapida e confortevole per raggiungere l’aeroporto, ma contribuiamo anche a ridurre il traffico veicolare, favorendo un approccio ecologico ed economico al trasporto aereo».

Infine, la tratta tra Torino città e il suo aeroporto rappresenta solo il primo tassello di una rete di trasporti più ampia che Flibco.com vuole creare verso Torino Airport. Sono infatti in fase di studio possibili future connessioni verso altre città piemontesi e della Valle D’Aosta che saranno attivate il prima possibile con l’obiettivo di aumentare l’accessibilità dell’aeroporto di Torino per i residenti e per i turisti.

In primo piano

Mercedes eCitaro Fuel Cell, l’idrogeno per un’autonomia…alle Stelle

Il lancio ufficiale è arrivato alle porte dell’estate 2023, quando Daimler Buses scelse il palcoscenico del Summit UITP di Barcellona per la premiere mondiale del suo primo autobus a idrogeno, il Mercedes eCitaro Fuel Cell, in versione articolata da 18 metri. Si tratta di fatto di un’evoluzione dell...

Crossway Mild Hybrid NF: così Iveco Bus cavalca l’onda ibrida leggera

L’interurbano normal floor più diffuso in Europa non poteva non avvicinarsi a quella che qualcuno definisce ‘moda del momento’, cioè il mild hybrid. E lo fa in occasione degli ultimi aggiornamenti omologativi che riguardano il pacchetto Gsr2 nonché dell’interessante restyling frontale con tanto di n...

Articoli correlati

Riviera Trasporti, niente gestione in-house del tpl di Imperia

“Non ci sono le condizioni per l’affidamento in house, devono essere garantite efficienza ed economicità, che mancano nel piano industriale presentato da Riviera Trasporti“. Così il presidente della Provincia Claudio Scajola, ha aperto il getto di una doccia gelata all’operatore ci...
Tpl