Solaris, le prime foto del filobus da 24 metri. Annunciato nel febbraio scorso, in questi giorni ha iniziato a circolare sul web il primo scatto del Trollino a tre casse. La foto è stata pubblicata da Transinfo, rivista polacca presente nella giuria del Sustainable Bus Award.

Intanto, da domani un filobus Van Hool da 24 metri sarà in sperimentazione a Genova per l’azienda di trasporto pubblico Amt.

solaris trollino 24

In arrivo il Trollino 24

Dopo Hess e Van Hool, anche il costruttore polacco ha messo in cantiere il filobus a tre casse di 24 metri di lunghezza. A inizio 2018 Solaris aveva annunciato che, dopo la conclusione della progettazione, la costruzione del prototipo sarebbe stata terminata entro il 2018 e successivamente sarebbero iniziati i test nelle città europee interessate al progetto. Ed ecco la prima foto del Solaris Trollino 24.

Solaris 24 metri: capacità e comfort

Grande capacità, ma attenzione ai consumi e al comfort sia del personale viaggiante che dei passeggeri. Nell’ottica del miglioramento continuo, Solaris vuole offrire un veicolo ancora più performante; il filobus sarà mosso da due motori che agiranno su 2 assi, sarà dotato di pacco batterie da 94 Ah (pari a 58 kWh) e di sistema di ricarica lenta delle stesse durante l’esercizio in presa aerea. Il veicolo potrò quindi staccarsi dalla rete aerea e proseguire in marcia autonoma.

Quarto asse sterzante per il filobus da 24 metri

Veicolo di per se molto maneggevole, a dispetto delle dimensioni, il 24 metri di Solaris sarà inoltre dotato di una pompa elettrica del servosterzo e il quarto asse sarà sterzante, in modo da facilitare ancora di più la guida nelle aree urbane. Massima attenzione quindi al comfort di passeggeri e conducente. La cabina di guida avrà un sedile riscaldato, climatizzazione, e due schermi da 8 pollici, collegati a telecamere, che visualizzano i trolley, la terza cassa del bus, gli interni e le porte, che saranno 5 in totale, e la retromarcia del mezzo.

Fino a 200 persone a bordo

L’utenza avrà a disposizione 16 posti ( in una delle parti ribassate del mezzo) con accessibilità facilita per passeggeri con mobilità ridotta, la postazione per il diversamente abile e per la carrozzina; la capienza varierà da circa 180 a 200 persone, a seconda della configurazione richieste dai clienti. L’illuminazione sarà a LED a risparmio energetico. Per l’informazione saranno disponibili il display con indicazione della linea e della destinazione, e tre schermi di 29 pollici, uno per cassa. La dotazione comprenderà anche numerose porte USB distribuite in più punti del veicolo.

Solaris 24 metri, una piattaforma per il futuro

Il Solaris 24 metri vuole essere il prototipo di una piattaforma per le future produzioni, sia di veicoli elettrici che ibridi e filobus. Solaris si conferma quindi uno dei leader della produzione di veicoli elettrici, e di filobus (1200 veicoli consegnati in 16 paesi dal 2001) e la piattaforma 24 metri costituisce sicuramente una grande opportunità per il mercato del futuro, in Europa, nel mondo e si spera un domani anche in Italia. Oggi filobus “maxi” da 24 metri sono in circolazione in diverse città svizzere e nell’austriaca Linz.

In primo piano

Scania Citywide Lf Cng. Scoprilo in un video

Scania Citywide Lf Cng. Sostenibilità è il mantra del nostro presente e futuro. In un settore chiave come quello dei trasporti e del trasporto pubblico urbano, politica e industria stanno lavorando per una mobilità davvero sostenibile. Tra i player del settore che si stanno muovendo in questo solco ...

Articoli correlati

Scania lancia il nuovo Interlink per i servizi interurbani

Scania, negli ultimi due anni, ha introdotto una nuova gamma di autobus urbani, extra urbani e granturismo. Si aggiunge ora il nuovissimo Scania Interlink, progettato per i servizi interurbani. Nuovo telaio, nuova carrozzeria, maggiore versatilità, funzioni di sicurezza avanzate, nuovi servizi per m...

Tar respinge sospensiva concessione bus in Alto Adige

Il Tar di Bolzano ha respinto la richiesta di sospensiva della gara indetta dalla Provincia per l’affidamento della concessione per i servizi pubblici delle linee extraurbane di autobus. «Grazie a questa decisione la Provincia proseguirà con la stipula dei contratti per i dieci lotti con i nuo...

Mims: «Nel 2022 riforma del Tpl e codice contratti»

Nel corso del 2022 il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili «intende proporre una riforma del Traporto Pubblico Locale (Tpl), con un disegno di innovazione normativa che incida sul piano della regolazione, della governance, della modalità di ripartizione dei fondi statali e sul...