Schermata 2016-08-22 alle 16.59.18

A distanza di un paio di mesi dalla conclusione delle prove su strada tenutesi tra fine maggio e inizio giugno a Bruxelles, l’ACE (Association of Commercial Vehicle Editors), l’ente organizzatore della manifestazione, ha svelato ora il vincitore del contest per il 2017: l’Urbino elettrico di Solaris. Il veicolo elettrico del costruttore polacco ha sbaragliato la concorrenza, composta da Ebusco, Irizar, Van Hool e Mercedes, aggiudicandosi il titolo di Bus of the Year 2017.

La prima vittoria per un autobus elettrico

Si tratta della prima vittoria per un costruttore polacco e per un autobus elettrico. Anche Ebusco, Van Hool e Irizar avevano sottoposto agli occhi attenti degli esperti autobus elettrici, mentre Mercedes aveva optato per un mezzo a CNG. Il nuovo Urbino 12 elettrico che ha partecipato alla competizione era stato dotato di un set di batterie da 240 kWh e un doppio sistema di ricarica: pantografo per la carica durante le fermate e tecnologia plug-in per cicli completi durante le soste più lunghe in deposito. Tra gli elementi misurati dalla commissione le performance in fase di accelerazione, la distanza di fermata, le vibrazioni e i livelli di emissioni sonore che hanno permesso all’Urbino 12 di vincere il titolo di miglior autobus per il prossimo anno.

Schermata 2016-08-22 alle 16.59.25

In primo piano

Energy Mobility Solutions, la bussola di Iveco Bus per guidare i clienti verso la transizione energetica. L’intervista a Federica Balza, Sales Infrastructure Engineer

Si chiama Energy Mobility Solutions ed è il modello di business per la mobilità elettrica messo a punto da Iveco Bus per supportare gli operatori nella transizione energetica, offrendo una soluzione chiavi in mano su misura, dalla progettazione dei veicoli e delle relative installazioni alla loro re...

Siemens, tutte soluzioni per l’e-mobility

Siemens Smart Infrastructure è stata tra i protagonisti dell’edizione 2024 di NME – Next Mobility Exhibition, a Milano, dall’8 al 10 maggio. Soluzioni personalizzate per l’elettrificazione, infrastrutture di ricarica adatte a tutte le esigenze e soluzioni software e IoT per ottimizzare la gest...

Articoli correlati

Wayla, la startup che porta il trasporto on-demand (e condiviso) a Milano

Si scrive “Wayla”, ma si legge “uei là”, alla milanese, per intenderci. E proprio a Milano Wayla farà il proprio debutto a ottobre, lanciando un servizio di trasporto su richiesta, in sharing, che conterà inizialmente su una mini flotta di cinque mezzi, Fiat Ducato allestiti da Olmedo e a motorizzaz...
News