Solaris premiata da Vdv: l’Ebus Award 2017 è finito nelle mani del costruttore polacco, in virtù del suo duraturo impegno nello sviluppo di soluzioni di trasporto pubblico a zero emissioni e dell’ampio ventaglio di soluzioni proposte. L’onorificenza è stata consegnata nel corso della conferenza “Electric buses – Market of the future”, recentemente tenutasi a Berlino. In cabina di regia c’è l’associazione di categoria delle aziende di trasporto pubblico tedesche Vdv.

Solaris in prima fila nella sostenibilità

L’Ebus Award è tra i principali premi internazionali riguardanti l’ambito del trasporto pubblico. La giuria valuta sia le aziende che gli individui che hanno contribuito, nell’arco dell’ultimo biennio, con le proprie azioni, a sviluppare l’elettromobilità nel campo del trasporto pubblico. A valutare i candidati è un gruppo di imprenditori e clienti che hanno partecipato alle precedenti edizioni della conferenza. Quattro le categorie: produttori di autobus, produttori di componenti, consulenti e società di monitoraggio, vettori. «Il premio ricevuto dalla nostra azienda è un’ulteriore riconoscimento che ci pone in prima fila nell’ambito delle alimentazioni alternative – le parole del vice amministratore delegato Zbigniew Palenica, che ha ritirato la statuetta -. Si tratta di una prova che il nostro Construction Department, così come l’intero staff, ha imboccato il giusto percorso nello sviluppo della mobilità elettrica. Questo onore è ancora più importante per noi, dal momento che ci è stato consegnato da professionisti e clienti che hanno a che fare quotidianamente con il trasporto a emissioni zero».

Konvekta e Stadtwerke Bonn tra gli altri vincitori

Ecco gli altri vincitori dell’Ebus Award 2017 promosso da Vdv. Tra i produttori di componenti è stata premiata Konvekta, tra le aziende di consulenza e monitoraggio ha trionfato invece l’istituto Fraunhofer per i trasporti e i sistemi di infrastrutture (Fraunhofer-Institut für Verkehrs- und Infrastruktursysteme IVI), di Monaco di Baviera. Due gli operatori premiati: per le città di grandi dimensioni ha vinto il gestore del trasporto pubblico di Amburgo Hamburger Hochbahn Ag, mentre per le città di medie dimensioni si è piazzato al primo posto Stadtwerke Bonn Verkehrs-GmbH, operatore di Bonn.

 

In primo piano

Citymood 12e, il tour-test su e giù per lo Stivale è un successo

Mancavano una manciata di settimane alla fine del 2021 quando, in quel di Flumeri, Industria Italiana Autobus lanciava il primo elettrico di casa. Il nome di battesimo? Citymood 12e, di fatto il primo ebus interamente progettato e realizzato in Italia. Una novità tutta made in Italy ben accolta dal ...

Articoli correlati

La mobilità elettrica secondo Maresca e Fiorentino

Il sette luglio scorso, presso sede storica di Borgo Panigale di Maresca e Fiorentino si è tenuta un’intera giornata dedicata alla mobilità elettrica. Una giornata iniziata alle 10:30 e terminata nel pomeriggio che ha dato la possibilità di visionare e provare su strada quattro mezzi completamente e...

Beyond, l’evento internazionale sulle strategie del gruppo Iveco

Al via mercoledì 13 luglio alle Officine Grandi Riparazioni di Torino, “Beyond-Iveco Group Days“, evento  internazionale che per cinque giorni riunirà nel capoluogo piemontese, dove ha sede,  un panel di esperti per indagare le tendenze e le innovazioni che plasmeranno il futur...