1533034-no_title

Tutto rimandato all’8 novembre. L’assegnazione del tpl pavese rimane in bilico, fino a quando i giudici amministrativi non si pronunceranno sul ricorso del consorzio Tplo nei confronti della provincia. Il responso doveva arrivare ieri (19 ottobre), ma è stata concessa una proroga per consentire alle due parti di depositare ulteriore documentazione.

Il consorzio di imprese di trasporto Tplo (Trasporti pavesi Lomellina Oltrepo), che include tra le altre Line, Pmt, Stav, Sapo e Stac, si era piazzato primo nella gara d’appalto per il servizio di trasporto pubblico nell’intera provincia. Peccato che, secondo i funzionari della Provincia, nell’offerta non era stato specificato come sarebbe stato distribuito il servizio tra le varie ditte del consorzio. In pratica: chi avrebbe fatto cosa. Una lacuna che la commissione ha giudicato assai grave, tanto da portare all’esclusione del primo arrivato per irregolarità e all’aggiudicazione del servizio ad Autoguidovie, piazzatasi seconda. Decisione che a Tplo non hanno chiaramente preso bene.

(foto Il Giorno)

In primo piano

Siemens, tutte soluzioni per l’e-mobility

Siemens Smart Infrastructure è stata tra i protagonisti dell’edizione 2024 di NME – Next Mobility Exhibition, a Milano, dall’8 al 10 maggio. Soluzioni personalizzate per l’elettrificazione, infrastrutture di ricarica adatte a tutte le esigenze e soluzioni software e IoT per ottimizzare la gest...

Articoli correlati