Schermata 2016-03-10 alle 12.51.11

Nel corso di una conferenza stampa tenutasi nei giorni scorsi, Andrew Cuomo, Governatore dello stato di New York, ha annunciato l’arrivo di 2.042 nuovi autobus dotati delle più moderne tecnologie. Frutto di un investimento di miliardi di dollari, i primi nuovi mezzi cominceranno a circolare per le strade della Grande Mela già dai prossimi mesi, mentre la consegna degli ultimi veicoli è fissata per il 2020. La città che non dorme mai rinnova così circa il 40% della propria flotta con mezzi dal design nuovo e dalla dotazione tecnologica al passo coi tempi. In particolare, tutti i nuovi autobus saranno dotati di ingressi USB e connessione wi-fi, mentre su 200 bus, in via sperimentale, saranno installati schermi con informazioni sui percorsi e sulla mobilità: in questo modo la flotta di MTA, il gestore del TPL di New York, risponde alle esigenze crescenti dei viaggiatori aggiungendo funzionalità che migliorano l’esperienza di viaggio. Il rinnovamento del trasporto pubblico partirà dalle periferie con il Queens, il Bronx e Brooklin tra le prime zone in cui circoleranno i nuovi bus, mentre entro il 2017 anche tutti i bus espressi in circolazione per Manhattan saranno dotati di connettività wi-fi e porte USB.

CdCn3nVW0AEyqia

 

In primo piano

Siemens, tutte soluzioni per l’e-mobility

Siemens Smart Infrastructure è stata tra i protagonisti dell’edizione 2024 di NME – Next Mobility Exhibition, a Milano, dall’8 al 10 maggio. Soluzioni personalizzate per l’elettrificazione, infrastrutture di ricarica adatte a tutte le esigenze e soluzioni software e IoT per ottimizzare la gest...

Articoli correlati

Wayla, la startup che porta il trasporto on-demand (e condiviso) a Milano

Si scrive “Wayla”, ma si legge “uei là”, alla milanese, per intenderci. E proprio a Milano Wayla farà il proprio debutto a ottobre, lanciando un servizio di trasporto su richiesta, in sharing, che conterà inizialmente su una mini flotta di cinque mezzi, Fiat Ducato allestiti da Olmedo e a motorizzaz...
News