unnamed

Nei primi sei mesi dell’anno Man Truck & Bus ha registrato performance in divergenza, con la divisione Truck che è cresciuta ad elevati ritmi di crescita e quella dei Bus che ha invece sofferto del calo delle vendite in Germania. Nel complesso Man ha beneficiato della ripresa in Europa, dove la crescita del mercato dei bus è stata leggermente superiore a quello dello stesso periodo dello scorso anno, ma non sufficiente per eguagliarne i risultati. L’azienda tedesca si aspetta infatti una crescita nel segmento dei bus per l’intero anno in leggero calo rispetto al 2015. Nei primi sei mesi gli ordini sono cresciuti del 10% a quota 779 milioni di euro, in aumento dai 705 milioni dell’anno precedente, con 3,234 unità ordinate. Il fatturato è invece calato a 655 milioni di euro: nei primi sei mesi del 2016 sono stati venduti 2,692 nuovi autobus, in calo del 7% sullo stesso periodo dello scorso anno. A sostenere le vendite sono stati il Messico e la Francia che hanno controbilanciato il calo delle vendite nel mercato tedesco.

In primo piano

Siemens, tutte soluzioni per l’e-mobility

Siemens Smart Infrastructure è stata tra i protagonisti dell’edizione 2024 di NME – Next Mobility Exhibition, a Milano, dall’8 al 10 maggio. Soluzioni personalizzate per l’elettrificazione, infrastrutture di ricarica adatte a tutte le esigenze e soluzioni software e IoT per ottimizzare la gest...

Articoli correlati

Wayla, la startup che porta il trasporto on-demand (e condiviso) a Milano

Si scrive “Wayla”, ma si legge “uei là”, alla milanese, per intenderci. E proprio a Milano Wayla farà il proprio debutto a ottobre, lanciando un servizio di trasporto su richiesta, in sharing, che conterà inizialmente su una mini flotta di cinque mezzi, Fiat Ducato allestiti da Olmedo e a motorizzaz...
News