300 persone in cerca di lavoro come autisti: ben 230 hanno superato le prove pratiche, risultando quindi idonei all’assunzione. Questo il risultato del secondo step di selezione svolto da Seta nell’ambito della procedura di creazione di una nuova graduatoria di aspiranti conducenti. A marzo verranno assunti i primi 25. Le candidature iniziali erano state 800.

Oltre 80 per cento dei candidati idonei

Le prove pratiche sono state superate da quasi l’80% dei candidati, 237 per la precisione. Nei prossimi giorni i primi nominativi saranno contattati per effettuare le visite mediche obbligatorie. I nuovi assunti potranno entrare in servizio in uno dei tre bacini provinciali serviti dall’azienda. La procedura aveva preso il via a fine 2017. «Siamo estremamente soddisfatti del buon esito della nostra selezione, alla quale si erano candidate oltre 800 persone, in gran parte giovani, che da tutta Italia hanno espresso la volontà di lavorare nella nostra azienda – sottolinea Vanni Bulgarelli, Presidente di Seta – Ringrazio tutti coloro che hanno partecipato alla selezione e mi congratulo con i candidati risultati idonei. In particolare – prosegue Bulgarelli – ci conforta il buon livello di preparazione riscontrato negli aspiranti nuovi autisti: su 300 candidati ammessi alla prova pratica, infatti, quasi l’80% è risultato idoneo, dimostrando così di possedere buone competenze tecniche che, unite ad un alto senso di responsabilità, sono fondamentali per esercitare al meglio l’importante compito che verrà loro affidato. Attingendo alla graduatoria potremo gestire con accortezza il fisiologico turn over, nonché confermare il lieve aumento della pianta organica che stiamo registrando negli ultimi anni».

Almeno 25 assunti entro marzo in Seta

«Nei prossimi giorni i primi nominativi della graduatoria saranno contattati per avviare la procedura di assunzione, secondo il vigente Contratto Nazionale di categoria – dichiara Costanza Righi Riva, Direttore del Personale di Seta – e già nel mese di marzo contiamo di perfezionare almeno 25 assunzioni. I nuovi autisti potranno prendere servizio in uno dei tre bacini territoriali di operatività dell’azienda, a seconda delle preferenze espresse in sede di candidatura e compatibilmente con le esigenze dell’azienda».

In primo piano

Crossway Mild Hybrid NF: così Iveco Bus cavalca l’onda ibrida leggera

L’interurbano normal floor più diffuso in Europa non poteva non avvicinarsi a quella che qualcuno definisce ‘moda del momento’, cioè il mild hybrid. E lo fa in occasione degli ultimi aggiornamenti omologativi che riguardano il pacchetto Gsr2 nonché dell’interessante restyling frontale con tanto di n...

Articoli correlati

Dolomiti Bus, al via il servizio a chiamata Trillo a Belluno e Feltre

Il 10 giugno entrerà in vigore il nuovo orario estivo Dolomiti Bus. Dal medesimo giorno sarà anche attivo il nuovo servizio a chiamata “Trillo”. In questa fase sperimentale, il servizio interesserà le corse urbane di Belluno e Feltre, con un’estensione ai territori di Ponte nelle Alpi, Limana,...
Tpl