TRAVEL 874x90

Martin Plattner, titolare della Martin Reisen, avviata nel 1991, non si lascia abbattere dall’emergenza sanitaria. Anche in tempo di pandemia punta sul turismo, come testimonia l’allestimento scelto per il nuovo Neoplan Cityliner.

Il Neoplan Cityliner per la Martin Reisen

Il Neoplan Cityliner C-P15 consegnato alla Martin Reisen è nella versione top di gamma a tre assi da 13 m di lunghezza. La motorizzazione è affidata al sei cilindri in linea MAN D2676 turbodiesel Euro 6d da 12,4 litri per una potenza di 510 cv (375 kW) e una coppia di 2.600 Nm. Il cambio è l’automatizzato MAN TipMatic a 12 rapporti con EfficientRoll.

L’allestimento degli interni è il “Neoplan Individual”, in una versione personalizzata: per offire maggiore comfort ai passeggeri, Martin Plattner ha preferito rinunciare a diverse file di sedili. Così i posti a sedere sono 48 (più quelli di autista e due accompagnatori) con sedili in versione “Exclusivo Plus” dotati di braccioli centrali, appoggiatesta regolabili, doppia imbottitura e prese USB e 220 V. Per i passeggeri sono anche previsti tre monitor e una toilette di grandi dimensioni con un mobiletto. Di fronte alla porta centrale c’è anche un mobile cucina con frigo supplementare. Tra le altre dotazioni: cuccetta autista climatizzata, gancio traino e supporti per il portasci.

Per quanto riguarda la sicurezza, il veicolo dispone di sistema frenante elettronico EBS con freni a disco autoventilanti su tutti gli assi con funzione ABS/ASR integrata e assistenza alla frenata d’emergenza EBA. L’assistenza alla guida prevede l’Electronic Stability Program (ESP), il sistema di sorveglianza della carreggiata LGS e poi il Tempomat con ACC (Adaptive Cruise Control), sistema antiincendio e fari a LED. È presente anche il sistema RIO di connettività a bordo, di serie su tutti i bus Neoplan e MAN, che consente di tenere sempre sotto controllo, in tempo reale, tutte le informazioni tecniche dei veicoli.

Martin Reiser, 30 anni di sfide

 “30 anni fa, esattamente nel mese di febbraio – racconta Martin Plattner -, acquistavo il mio primo bus e davo inizio a questa attività. Volevo dimostrare al mio ex titolare che con i servizi turistici si poteva non solo vivere, ma anche fare affari. All’inizio non è stato facile: non avevo un ufficio, ma solo una segreteria telefonica a casa. Guidavo il mio bus e, quando mi fermavo per far sgranchire le gambe ai passeggeri, correvo subito alla cabina telefonica più vicina ad ascoltare i messaggi registrati per sapere se c’erano nuove prenotazioni. Dopo tre anni è arrivato il secondo bus e il primo autista e, nel 1996, il terzo bus. Dopo 10 anni, l’attività si era abbastanza consolidata e abbiamo dato vita a un progetto che avevo in mente da tempo: creare la nostra agenzia viaggi. Il 2001 è stato un anno importante perché ha segnato anche l’inizio del mio rapporto con MAN, in particolare con Neoplan, acquistando in un sol colpo due autobus: un Neoplan Euroliner nuovo e uno Skyliner a due piani con pochissimi chilometri. Da allora il rapporto si è consolidato e oggi sono tre gli autobus turistici MAN della nostra flotta: oltre al nuovo Neoplan Cityliner, ne fanno parte anche un Lion’s Coach e un Neoplan Jetliner”.

All’agenzia viaggi di Lana, in provincia di Bolzano, sede storica dell’azienda, se ne è aggiunta cinque anni dopo una seconda a Caldaro. Nel 2007 la Martin Reisen ha fatto il suo ingresso nel trasporto pubblico locale con tre linee invernali, che dovrebbero diventare cinque in estate. “Parlare al condizionale è d’obbligo di questi tempi – conclude Martin Plattner -. I servizi turistici sono praticamente fermi e in pratica lavoriamo solo per il trasporto pubblico sulle tre linee invernali, senza sapere se quelle estive, più strettamente turistiche, saranno quest’anno attivate. Ma noi non ci arrendiamo, in azienda è già operativa mia figlia Christine e stiamo lavorando ai programmi di viaggio estivi, dopo che anche quelli primaverili sono stati annullati. Abbiamo cancellato anche la Croazia, che negli anni passati era una meta molto popolare, e ci stiamo concentrando sull’Italia sperando di poter tornare a viaggiare. Non vedo l’ora di mettere in strada il nuovo Neoplan Cityliner”.

Articoli correlati

Isuzu Grand Toro, tutto in 8 metri e mezzo

L’offerta Isuzu si completa con la gamma Grand Toro disponibile nelle versione Classe II e Classe II. Si tratta di un 8,5 metri con motore posteriore che accetta la sfida del mercato e rilancia in termini di sicurezza e comfort. Gli interni, infatti, si presentano ben organizzato con un’altezza da n...