Irizar, doppio colpo nell’arena elettrica: l’Irizar ie tram (che, a dispetto del nome, è un autobus elettrico) è stato insignito del titolo di Spanish Coach of the Year 2018 e di Environmentally Friendly Industrial Vehicle of the Year.

irizar ie tram

Un autobus elettrico ispirato al tram

L’Irizar ie Tram è stato presentato al Busworld 2017, ultima edizione in quel di Courtrai per il più importante salone del mondo bus & coach. Il veicolo è un autobus elettrico articolato lungo 18 metri, contraddistinto, come recita il nome, da un design ispirato a quello del tram. Una scelta analoga a quella effettuata da Alstom con il suo Aptis. L’autobus Irizar, che può essere ricaricato tramite pantografo, presenta un alto livello di dotazione tecnologica, come testimoniato, per esempio, dalla presenza di telecamere posteriori in luogo di specchietti.

230 kW sotto il cofano dell’Irizar ie tram

Motore, batterie e sistema di ricarica sono state tutte realizzate da Irizar, e sono il frutto di un lungo processo di test nei laboratori del gruppo basco, che ha recentemente introdotto all’interno della propria struttura la divisione e-mobility, dedicata allo sviluppo di progetti di mobilità elettrica. Al centro del progetto vi è un motore sincrono a magneti permanenti capace di sviluppare 230 kW di potenza. Le porte sono firmate Masats, e sono dotati di sensori di sicurezza.

Irizar, un salto verso la sostenibilità

I premi sono assegnati dalle riviste specializzate spagnole Transporte 3 e Viajeros. La cerimonia si è tenuta a Madrid. Erano presenti il Ceo del gruppo Irizar José Manuel Orcasitas e il numero uno della divisione Irizar e-mobility Hector Olabe. «I due premi ricevuti sono un riconsocimento per il grande salto strategico compiuto da Irizar negli anni recenti, che ha portato l’azienda a posizionarsi tra i leader nell’offerta di soluzioni di mobilità pionieristiche, trasversali, integrate e sostenibili», ha affermato Orcasitas.

irizar ie tram

 

In primo piano

Citymood 12e, il tour-test su e giù per lo Stivale è un successo

Mancavano una manciata di settimane alla fine del 2021 quando, in quel di Flumeri, Industria Italiana Autobus lanciava il primo elettrico di casa. Il nome di battesimo? Citymood 12e, di fatto il primo ebus interamente progettato e realizzato in Italia. Una novità tutta made in Italy ben accolta dal ...

Quando il biglietto è intelligente è Pratic(k)o

Il gioco di parole è servito su un piatto d’argento. Un software in cloud per la gestione della bigliettazione digitale per il trasporto pubblico e privato: una soluzione pratica, o meglio, in un sola parola…Praticko. Stiamo parlando del progetto della software house e system integrator ...

Articoli correlati

MAN costruisce una fabbrica di batterie a Norimberga

A partire dall’inizio del 2025, MAN Truck & Bus produrrà batterie ad alta tensione per autocarri e autobus elettrici in larga scala presso il proprio stabilimento di Norimberga. Per realizzare questo progetto l’azienda investirà circa 100 milioni di euro nei prossimi cinque anni nell...

Irizar consegnerà 30 bus elettrici a Valladolid

L’operatore di trasporto pubblico AUVASA, Autobuses Urbanos de Valladolid, ha firmato un accordo quadro con Irizar e-mobility che prevede la consegna di 30 autobus zero emissioni modello Irizar ie tram oltre alle loro infrastrutture di ricarica. La consegna di queste unità verrà suddivisa in d...