Industria Italiana Autobus è pronta alla sottoscrizione della convenzione Consip per la costruzione dei 750 autobus aggiudicati. Lo comunica la stessa IAA con un comunicato stampa. A valle dell’aggiudicazione delle relativa procedura di gara, l’azienda andrà a sottoscrivere la convenzione che prevede la costruzione di 750 autobus a beneficio di tutte le Amministrazioni aderenti, per un valore complessivo oltre 181.050.000,00 Euro.

IAA

Industria Italiana Autobus, il rilancio con Invitalia e un socio

L’aggiudicazione della commessa Consip, si legge sempre nell’informativa stampa, costituisce un ulteriore passo avanti nel programma di sviluppo della Società, da sempre attenta a garantire l’impiego di strutture e realtà produttive sul territorio nazionale: i nuovi mezzi, infatti, saranno costruiti in Italia, garantendo così anche il definitivo rilancio dello stabilimento di Flumeri (Avellino). A luglio è stato affermato che il governo è pronto a far entrare Invitalia nella compagine della società, insieme a un nuovo socio privato. L’obiettivo è arrivare ad una soluzione definitiva che consenta sia la stabilità ai lavoratori per gli stabilimenti di Bologna e Flumeri (Av), sia lo sblocco degli investimenti per far ripartire la produzione sul territorio nazionale con le commesse affidate all’azienda. Invitalia enterà nell’azienda con il Fondo Pmi Sud. Il prossimo incontro è previsto a fine luglio.

In primo piano

Mercedes eCitaro Fuel Cell, l’idrogeno per un’autonomia…alle Stelle

Il lancio ufficiale è arrivato alle porte dell’estate 2023, quando Daimler Buses scelse il palcoscenico del Summit UITP di Barcellona per la premiere mondiale del suo primo autobus a idrogeno, il Mercedes eCitaro Fuel Cell, in versione articolata da 18 metri. Si tratta di fatto di un’evoluzione dell...

Crossway Mild Hybrid NF: così Iveco Bus cavalca l’onda ibrida leggera

L’interurbano normal floor più diffuso in Europa non poteva non avvicinarsi a quella che qualcuno definisce ‘moda del momento’, cioè il mild hybrid. E lo fa in occasione degli ultimi aggiornamenti omologativi che riguardano il pacchetto Gsr2 nonché dell’interessante restyling frontale con tanto di n...

Articoli correlati

Riviera Trasporti, niente gestione in-house del tpl di Imperia

“Non ci sono le condizioni per l’affidamento in house, devono essere garantite efficienza ed economicità, che mancano nel piano industriale presentato da Riviera Trasporti“. Così il presidente della Provincia Claudio Scajola, ha aperto il getto di una doccia gelata all’operatore ci...
Tpl