A partire da maggio 2020, gli Incidenti stradali con lesioni a persone che coinvolgono almeno un monopattino elettrico sono stati 564, con un decesso, la prima vittima in Italia. I feriti tra conducenti e passeggeri sono stati 518 e i conducenti illesi 58 mentre sono stati 33 i feriti tra i pedoni investiti da questi mezzi e 44 i feriti su altri veicoli (soprattutto biciclette e motocicli). Sono alcuni dei dati contenuti nell’ultimo Rapporto Aci-Istat sugli incidenti stradali, che ricorda come l’anno della pandemia sia stato caratterizzato dalla circolazione di nuovi mezzi di micromobilita’ elettrica, favorita dalla riduzione del traffico e dagli incentivi governativi. Nel periodo post lockdown la quota di mobilita’ “dolce” (popolazione che si sposta a piedi, in bici o appunto in monopattino) e’ cresciuta dell’11%, a scapito soprattutto del trasporto pubblico locale: solo nei primi sette mesi dell’anno scorso sono stati venduti 125 mila monopattini elettrici (+140%) mentre nell’intero arco dell’anno sono state vendute piu’ di due milioni di bici (+17% rispetto al 2019). Le biciclette elettriche sono state coinvolte, sempre da maggio 2020, in 240 sinistri con 6 vittime e 243 feriti. In totale, si contano 14.019 incidenti con biciclette – elettriche e non – e monopattini, con 176 vittime e 14.023 feriti, di cui 328 pedoni investiti. Per quanto concerne i monopattini elettrici coinvolti in incidenti stradali, il 34,2% dei conducenti erano di nazionalita’ straniera (provenienti per lo piu’ da Filippine, Egitto, Bangladesh, Marocco e Peru’). Circostanza quest’ultima che nel 2020 potrebbe essere legata soprattutto “alla diffusa circolazione di rider, soprattutto sulle strade urbane, impiegati nelle consegne a domicilio per i servizi di ristorazione e spesso utilizzatori di monopattini elettrici o biciclette”.

In primo piano

Energy Mobility Solutions, la bussola di Iveco Bus per guidare i clienti verso la transizione energetica. L’intervista a Federica Balza, Sales Infrastructure Engineer

Si chiama Energy Mobility Solutions ed è il modello di business per la mobilità elettrica messo a punto da Iveco Bus per supportare gli operatori nella transizione energetica, offrendo una soluzione chiavi in mano su misura, dalla progettazione dei veicoli e delle relative installazioni alla loro re...

Siemens, tutte soluzioni per l’e-mobility

Siemens Smart Infrastructure è stata tra i protagonisti dell’edizione 2024 di NME – Next Mobility Exhibition, a Milano, dall’8 al 10 maggio. Soluzioni personalizzate per l’elettrificazione, infrastrutture di ricarica adatte a tutte le esigenze e soluzioni software e IoT per ottimizzare la gest...

Articoli correlati

Wayla, la startup che porta il trasporto on-demand (e condiviso) a Milano

Si scrive “Wayla”, ma si legge “uei là”, alla milanese, per intenderci. E proprio a Milano Wayla farà il proprio debutto a ottobre, lanciando un servizio di trasporto su richiesta, in sharing, che conterà inizialmente su una mini flotta di cinque mezzi, Fiat Ducato allestiti da Olmedo e a motorizzaz...
News