Nella cornice della MIND Innovation Week, a Milano, si è tenuto l’H2 Smart Mobility Day, il primo test drive in Lombardia con autobus (e automobili) alimentati a idrogeno.

L’iniziativa è stata organizzata da Think Smart Mobility @MIND in collaborazione con Arexpo Spa, Lendlease Italia e Fondazione Triulza, e vuole dare all’idrogeno in Italia lo stesso ruolo determinante che sta avendo negli altri Paesi europei in termini di economica e trasporti sostenibili.

Rampini, per l’occasione, ha presenziato con il suo Hydron, l’unico midibus a idrogeno (fuel cell) presente nel panorama europeo.
A margine dell’evento, Caterina Rampini, vicepresidente e amministratrice delegata del costruttore umbro, ha dichiarato: «Questo mezzo è unico nel suo genere, perché è l’unico autobus di otto metri che funziona in modalità a idrogeno, ed è il fiore all’occhiello della nostra gamma».

Presente per l’occasione anche Franco Lucente, assessore ai Trasporti e Mobilità sostenibile di Regione Lombardia, che ha così commentato: «In Lombardia circolerà il primo treno a idrogeno d’Italia, sulla Brescia-Iseo-Edolo. A dimostrazione che crediamo fermamente nella mobilità sostenibile, in un sistema di trasporti green e a zero emissioni. I nostri sforzi devono procedere di pari passo con investimenti sulle infrastrutture, sia su gomma sia su ferro e serve il coinvolgimento di tutti gli attori del settore, dal pubblico al privato. A tal proposito ribadisco la necessità di dotare il territorio di colonnine di ricariche elettriche e ammodernare le linee lombarde».

Dal 2020, Regione Lombardia ha investito oltre 250 milioni di euro per rinnovare la flotta del trasporto pubblico locale. Entro il 2026 saranno oltre 1.000 i mezzi nuovi e, di questi, più di 400 verranno alimentati elettricamente, a idrogeno e a metano mentre gli altri 600 saranno diesel e ibridi. Inoltre, più di 1,7 miliardi di euro sono stati destinati per l’acquisto di 222 nuovi treni, che rinnoveranno entro il 2025 completamente la flotta.

In primo piano

Crossway Mild Hybrid NF: così Iveco Bus cavalca l’onda ibrida leggera

L’interurbano normal floor più diffuso in Europa non poteva non avvicinarsi a quella che qualcuno definisce ‘moda del momento’, cioè il mild hybrid. E lo fa in occasione degli ultimi aggiornamenti omologativi che riguardano il pacchetto Gsr2 nonché dell’interessante restyling frontale con tanto di n...

Articoli correlati

Autista fuori servizio sorpreso a comprare eroina: arrestato

Un autista di bus per i servizi di linea a Padova è stato pizzicato dalla polizia mentre acquistava eroina da un pusher. Fermato dagli agenti, l’uomo – in passato già sospeso dal lavoro per tre mesi proprio per essere risultato dai test positivo agli stupefacenti – ha ammesso di es...