GTT – Gruppo Torinese Trasporti e INDCAR, a hanno firmato ufficialmente il contratto per 22 minibus 100% elettrici. La firma è avvenuta il 9 maggio alle ore 14.00 durante NME – Next Mobility Exhibition alla presenza di Serena Lancione, Amministratore Delegato di GTT, e Gaël Queralt, Amministratore Delegato di INDCAR.

Questo accordo formalizza l’aggiudicazione alla INDCAR, con sede in Spagna, della fornitura generale di 30 veicoli, di cui un lotto iniziale di 22 unità con la possibilità di acquisto opzionale di altri 8. La fornitura è resa possibile grazie alle risorse del PNRR destinate alla città di Torino.

I nuovi minibus elettrici, di cui un modello è esposto allo stand INDCAR della fiera NME, integreranno la flotta GTT e contribuiranno ad attuare quanto previsto da NTT – Nuovo Trasporto Torino, l’ambizioso piano per la trasformazione del sistema di trasporto pubblico che l’azienda torinese sta portando avanti in sinergia con il Comune di Torino per un trasporto pubblico competitivo con i mezzi privati, fortemente interconnesso e intermodale.

I primi 10 bus saranno forniti a fine 2024, gli ulteriori 12 nel secondo semestre del 2025.

I minibus elettrici INDCAR si integrano perfettamente nel contesto cittadino in cui andranno a svolgere servizio: con una lunghezza di 5,9 metri, hanno un design compatto e grande manovrabilità, al contempo offrono la possibilità di far viaggiare fino a 33 passeggeri con oltre 200 chilometri di autonomia.

L’allestimento tecnologico sviluppato per GTT includerà il sistema e-mirrors, telecamere e monitor ad alta definizione in sostituzione degli specchietti e il GSR, sistema per gli avvisi di cambio corsia e controllo automatico adattivo della velocità. Tutto ciò offrirà una guida molto più sicura nell’ambiente cittadino.

“NTT – Nuovo Trasporto Torino, promuove la competitività del mezzo pubblico rispetto all’auto privata” afferma Serena Lancione, Amministratore Delegato di GTT. “Il rinnovo della flotta, il potenziamento della rete tranviaria e della metropolitana con l’apertura di nuove stazioni nell’area Ovest della città sono solo alcuni degli elementi di questo progetto che vuole offrire ai cittadini soluzioni di trasporto sempre più efficienti e sostenibili. Le caratteristiche dei nuovi mezzi INDCAR soddisfano l’obiettivo di offrire una mobilità green in un contesto spesso, per la fisionomia propria della città, difficile da raggiungere. I nuovi mezzi saranno infatti in servizio sulle linee Star che, nate per agevolare gli spostamenti nella zona centrale della città e in particolare nell’area a traffico limitato, potranno accrescere così la loro estensione: è infatti prevista una terza linea in aggiunta alle due già esistenti. L’integrazione nell’ambiente urbano permetterà a GTT di essere più vicina alle necessità di spostamento dei cittadini”.

 “Siamo molto soddisfatti di essere stati selezionati da GTT. Simboleggia l’impegno a lavorare insieme per un trasporto più sostenibile e a emissioni zero nel segmento dei minibus urbani ed elettrici”, afferma Gaël Queralt, direttore generale di INDCAR.

In primo piano

Crossway Mild Hybrid NF: così Iveco Bus cavalca l’onda ibrida leggera

L’interurbano normal floor più diffuso in Europa non poteva non avvicinarsi a quella che qualcuno definisce ‘moda del momento’, cioè il mild hybrid. E lo fa in occasione degli ultimi aggiornamenti omologativi che riguardano il pacchetto Gsr2 nonché dell’interessante restyling frontale con tanto di n...

Articoli correlati

Autista fuori servizio sorpreso a comprare eroina: arrestato

Un autista di bus per i servizi di linea a Padova è stato pizzicato dalla polizia mentre acquistava eroina da un pusher. Fermato dagli agenti, l’uomo – in passato già sospeso dal lavoro per tre mesi proprio per essere risultato dai test positivo agli stupefacenti – ha ammesso di es...