Bus pieni al 100% anche in Sicilia. La regione guidata da Musumeci ha emanato un’ordinanza volta a ripristinare l’occupazione della totalità dei posti a sedere e in piedi. Questo, sia sugli autobus destinati ai servizi di trasporto pubblico, che su quelli impiegati per servizi di trasporto non di linea.

In deroga dunque all’obbligo di distanziamento interpersonale di almeno 1 metro e al coefficiente di riempimento dei veicoli fissato dalle linee guida nazionali allegate al DPCM 11 giugno.

SCARICA L’ORDINANZA

riempimento bus sicilia

Bus pieni: quattro regioni italiane al 100%

Lo stesso principio, in Sicilia, vale per il trasporto pubblico regionale/locale di linea ferroviario, automobilistico extraurbano. Ma anche per il trasporto pubblico non di linea e per i servizi autorizzati (taxi, noleggio con/senza conducente – sia automobilistico che bus – autobus a fini turistici, trasporto pubblico funiviario.

In questo modo la Regione Sicilia segue le orme di altre regioni italiane che si sono già mosse in questo senso, a partire dall’Emilia-Romagna, che ha eliminato il distanziamento sui mezzi pubblici il 25 giugno.

Secondo quanto sostenuto da Asstra, che ha caldamente auspicato la misura, la Sicilia è la quarta regione ad assumere questa scelta. Quarta dopo Veneto, Liguria e, appunto, la già menzionata Emilia-Romagna.

Claudio Iozzi, Presidente di Asstra Sicilia, ha così dichiarato.

“Per il Trasporto Pubblico in generale si tratta di una notizia attesa e sperata. Di questa attenzione al settore contemperando le esigenze di sicurezza a quelle di mobilità, ringrazio l’amministrazione siciliana tutta”.

Articoli correlati

Sais si candida a subentrare ai servizi Ast

Come riportato dalla Gazzetta del Sud, è stato rinviato al 7 febbraio stato l’incontro a Palermo per conoscere il futuro del servizio di trasporto pubblico urbano in capo all’Ast, Milazzo e Barcellona Pozzo di Gotto. Un destino che appare ormai segnato per quei comuni che si affidavano all’ope...

Quattro Indcar Mobi per le linee extraurbane di Tpl Linea

Ancora una volta l’operatore savonese Tpl Linea ha scelto Indcar per rinfoltire la propria flotta. E infatti entreranno subito in servizio sulle linee extraurbane 4 nuovi bus modello Mobi in dotazione a Tpl Linea, che prosegue così il suo piano aziendale di rinnovamento del parco mezzi. A tal ...