Il Solaris elettrico arriva a 15 metri. Nel 2020 il nuovo lancio, con motore Zf CeTrax

Il Solaris Elettrico Urbino 15 LE Electric è in rampa di lancio. Una variante di ben 15 metri del Solaris Urbino LE Electric, annunciata a inizio anno, sarà lanciata entro la fine del 2020, ha annunciato il produttore polacco. L’autobus a tre assi, omologabile sia in Classe I che in Classe II, si rivolge principalmente ai clienti del mercato scandinavo e sarà equipaggiato, per la prima volta, con lo ZF CeTrax, il nuovo motore centrale sviluppato da Friedrichshafen.

I mercati scandinavi rappresentano l’obiettivo anche dell’e-bus da 14,5 metri annunciato nel giugno 2019 da VDL, la cui produzione in serie inizierà quest’anno. È interessante notare che il Solaris Urbino 15 LE Electric è stato creato esclusivamente con driveline a zero emissioni.

Solaris Urbino 15 LE Electric

Solaris raggiunge i 15 metri in versione elettrica

Solaris ha offerto i suoi primi autobus a tre assi di 15 metri già nel 1999. Tuttavia, si trattava di modelli basati su motori diesel e a metano convenzionali. In totale Solaris ha consegnato quasi 1.300 veicoli di questa tipologia.

Quest’anno, il produttore con sede a Bolechowo ha deciso di ideare una nuova generazione del modello Solaris Urbino 15 LE, disponibile solo con trazione elettrica (gli autobus a trazione alternativa hanno realizzato circa il 40% delle vendite Solaris nel 2019, ha detto il vice CEO Petros Spinaris)

L’autobus low entry è stato progettato pensando principalmente agli operatori dei mercati scandinavi, dove la domanda per questo tipo di veicoli, che servono nel traffico urbano ma anche per il trasporto interurbano, è ampia.

Solaris Urbino 15 LE Electric

55 passeggeri seduti sul Solaris Urbino 15 LE Electric

L’autobus sarà offerto con due o tre porte (disposizione 2-2-0 o 2-2-1), e potrà trasportare fino a 55 passeggeri seduti.

L’energia sarà immagazzinata in batterie Solaris High Energy+ di ultima generazione, lanciate al Busworld 2019 e prodotte dal fornitore polacco BMZ per Solaris (permettono una capacità massima di 550 kWh sull’autobus articolato). Saranno possibili due modalità di ricarica delle batterie, a seconda delle preferenze degli utenti, plugin o tramite pantografo.

Solaris Urbino 15 LE Electric con 470 kWh a bordo

I primi due veicoli di pre-serie saranno dotati di 6 pacchi batteria con una capacità totale di oltre 470 kWh, sottolinea Solaris. Due moduli saranno montati sul tetto, mentre quattro saranno posizionati sul retro dell’autobus.

Il debutto di ZF CeTrax

Molto interessante è anche il fatto che l’e-bus di 15 metri di Solaris ospiterà, per la prima volta, il motore elettrico centrale CeTrax di ZF, che eroga 300 kW. La linea di trasmissione sarà spostata sul secondo asse (centrale) del veicolo.

Presto uscirà dalla fabbrica l’e-bus di 15 metri Solaris Urbino della pre-serie

Nelle prossime settimane l’azienda terminerà la fase di progettazione del nuovo veicolo e lancerà la produzione di due autobus pre-serie. Solaris sottolinea che già ora gli operatori di un paese scandinavo hanno confermato il loro interesse a testare i veicoli in condizioni stradali reali.

“Nonostante il fatto che stiamo costruendo questo modello principalmente per i mercati scandinavi, ovviamente non ci limitiamo ad offrire questo autobus solo in questi paesi. Sarà a disposizione di tutti gli operatori che sono alla ricerca di un autobus a tre assi a bassa entrata per il trasporto urbano e interurbano”, afferma Petros Spinaris, Deputy CEO di Solaris Bus & Coach S.A.

2020-04-30T19:22:24+02:0030 Aprile 2020|Categorie: BUS ELETTRICI|
TRAVEL 874x90