Scania è pronta a mettere su strada l’Interlink High Decker, il nuovo arrivato nella famiglia Interlink low, medium e high deckers. Il bus trae ispirazione dalla gamma OmniExpress con l’eleganza e la linea stilistica, ma si innova con un aspetto più moderno e con una struttura più sicura. Per garantire maggiore sicurezza, infatti, Scania ha realizzato per l’Interlink un telaio più rigido, anche se il peso complessivo del bus è stato ridotto rispetto al passato, permettendo ai passeggeri di sperimentare meno vibrazioni, meno rumore e maggiore comfort. Il bus è disponibile in diverse versioni, dagli 11 ai 15 metri, con il due assi che si ferma a 13,2 metri. Tra le novità un corridoio rialzato e una visuale interna più ampia, ottenuta tramite l’abbassamento di 10 centimetri dei finestrini. «Lo stile di questo autobus – ha dichiarato Ingrid Nilsson Czornyj, Styling Team Leader di Scania Bus and Coach – aderisce perfettamente a quello degli altri autobus urbani e turistici Scania e mantiene le caratteristiche e le particolarità della gamma Scania nel suo insieme». Per vedere il primo Interlink High Decker bisognerà in ogni caso attendere la tarda primavera, quando la nuova stella di Scania raggiungerà la flotta dell’operatore norvegese JVB.

In primo piano

Siemens, tutte soluzioni per l’e-mobility

Siemens Smart Infrastructure è stata tra i protagonisti dell’edizione 2024 di NME – Next Mobility Exhibition, a Milano, dall’8 al 10 maggio. Soluzioni personalizzate per l’elettrificazione, infrastrutture di ricarica adatte a tutte le esigenze e soluzioni software e IoT per ottimizzare la gest...

Articoli correlati

Wayla, la startup che porta il trasporto on-demand (e condiviso) a Milano

Si scrive “Wayla”, ma si legge “uei là”, alla milanese, per intenderci. E proprio a Milano Wayla farà il proprio debutto a ottobre, lanciando un servizio di trasporto su richiesta, in sharing, che conterà inizialmente su una mini flotta di cinque mezzi, Fiat Ducato allestiti da Olmedo e a motorizzaz...
News