The sound of silence, cantavano Simon & Garfunkel negli anni Sessanta e oggi, nel 2022, l’industria tedesca dei trasporti pubblici, attraverso la VDV, l’associazione di categoria, ha incaricato l’Istituto FOAM, specializzato in sound design, di organizzare un concorso (per studenti) per sviluppare, produrre e introdurre un suono uniforme per il sistema di allarme acustico del veicolo (AVAS) per tutti gli autobus elettrici in Germania.

Il vincitore? Lukas Esser dell’Università delle Arti di Berlino. Siete curiosi di sentire il suono degli autobus elettrici in Germania? Aprite bene le orecchie:

Ora questo suono sarà sviluppato ulteriormente per trasformarlo in uno standard adattabile ai differenti contesti territoriali.

«Per soddisfare i requisiti dell’Union Europea, avevamo bisogno di un suono caratteristico per i nostri nuovi autobus, che potesse essere udito in modo inconfondibile al di fuori dei veicoli, ad esempio quando ci si avvicina alle fermate. I produttori di autobus offrono soluzioni questo scopo, ma noi abbiamo voluto fare un passo avanti, stabilendo uno standard acustico che sia percepito dai passeggeri come piacevole, moderno e funzionale e che soddisfi i requisiti di sicurezza necessari per il rumore nel traffico stradale. Il suono deve essere anche un marchio di fabbrica con valore di riconoscimento per gli e-bus in Germania», ha spiegato il vicepresidente VDV Werner Overkamp.

Il professor Sebastian Waschulewski dell’Istituto FOAM ha aggiunto: «A differenza delle autovetture, l’industria degli autobus non aveva ancora intrapreso azioni approfondite di sound design per creare un paesaggio sonoro specifico per il settore e più piacevole, anche in termini di sicurezza stradale. Di conseguenza, non esisteva ancora un suono standard per gli e-bus. VDV si è rivolta a noi con un ambizioso progetto di ingegneria del suono per sviluppare ulteriormente e standardizzare le soluzioni esistenti sul mercato, con l’obiettivo di coinvolgere le parti interessate. Stiamo parlando di un’identità acustica unica per gli autobus elettrici, con caratteristiche che vanno dall’ecologico e moderno al confortevole e rilassato. Si tratta di salute urbana, sicurezza ed esperienza di guida contemporanea».

In primo piano

Citymood 12e, il tour-test su e giù per lo Stivale è un successo

Mancavano una manciata di settimane alla fine del 2021 quando, in quel di Flumeri, Industria Italiana Autobus lanciava il primo elettrico di casa. Il nome di battesimo? Citymood 12e, di fatto il primo ebus interamente progettato e realizzato in Italia. Una novità tutta made in Italy ben accolta dal ...

Quando il biglietto è intelligente è Pratic(k)o

Il gioco di parole è servito su un piatto d’argento. Un software in cloud per la gestione della bigliettazione digitale per il trasporto pubblico e privato: una soluzione pratica, o meglio, in un sola parola…Praticko. Stiamo parlando del progetto della software house e system integrator ...

Articoli correlati

Drivability, il progetto di social responsability di Cortina Express

Si chiama Drivability ed è il progetto di corporate social responsability di Cortina Express, la società che si occupa di servizi di mobilità con sede a Cortina d’Ampezzo nel cuore delle Dolomiti. Muoversi è sempre stato essenziale per lo sviluppo dell’umanità e oggi più che mai è un diritto come de...

Anav: «Transizione graduale verso le nuove alimentazioni»

Si è svolta oggi al Forte di Bard (Aosta), l’Assemblea annuale di Anav, Sezione Piemonte e Valle d’Aosta presieduta dalla Presidente Serena Lancione. Il Forte di Bard antica fortezza che affaccia sulla valle e ora anche centro espositivo e congressuale, ha ospitato una serie di incontri, interventi ...