Il 6 luglio torna, in modalità webinar, il corso di Analisi e dimensionamento di flotte di bus elettrici tenuto da Andrea Bottazzi nell’ambito dell’offerta formativa di AUTOBUS.

La giornata di corso è, nell’occasione, promossa in collaborazione con Anav, ma non limitata ai suoi associati (ai quali è accordata l’iscrizione gratuita).

Inizialmente il corso era previsto, in presenza, a fine marzo nella sede Anav a Roma, ma le note vicissitudini legate al lockdown hanno imposto uno slittamento.

INFORMAZIONI E ISCRIZIONI AL CORSO

corso bus elettrici

6 luglio, un webinar per gestire le flotte elettriche

“Analisi e dimensionamento flotte elettriche”. Questo il titolo della giornata, che riproporrà il format già messo in campo, il 17 maggio scorso, all’università di Bologna. Un appuntamento che aveva fatto il tutto esaurito.

Il programma della giornata contemplerà, in apertura, il punto di vista di un costruttore, con Irizar e-mobility a portare la propria esperienza. Quindi, sarà il turno del tecnico Anav Francesco Romagnoli, che interverrà su “Il quadro normativo: veloce analisi degli obblighi riguardanti l’acquisto di veicoli elettrici”. Quindi, parola a Bottazzi, per una giornata di attività teorica e pratica che si concluderà alle 17.30.

La giornata di formazione, che prevede il rilascio di un attestato di frequenza, si rivolge agli stakeholder del mondo del tpl che dovranno affrontare, nel prossimo futuro, la progettazione ed implementazione di sistemi di autobus elettrici.

Durante la giornata saranno illustrati i riferimenti normativi in tema di trasporto pubblico. Non solo: si farà cenno al recente piano strategico della mobilità sostenibile, nonché alla visione dell’Unione Europea con orizzonte al 2050.

Una volta presentate le caratteristiche dei mezzi elettrici, il quadro teorico sarà calato nel concreto (anche attraverso un’esercitazione pratica). Si analizzeranno:

  • le caratteristiche delle batterie attualmente sul mercato
  • la tipologia delle ricariche
  • gli impatti tecnici sul servizio e sulle attività di manutenzione
  • le infrastrutture di ricarica, con occhio di riguardo per i tempi di ricarica
  • il dimensionamento delle potenze
  • l’ambito di utilizzo dei diversi mezzi

Bus elettrici, lo scenario delineato da UITP

Nel 2030, affermano gli studi UITP, gli autobus elettrici rappresenteranno la metà del mercato degli autobus urbani in Europa.

Superata l’attuale fase attuale di ‘early adoption’, contraddistinta dalla messa in esercizio di piccole flotte a livello sperimentale, gli anni successivi al 2020 vedranno l’impiego delle prime grandi flotte di autobus elettrici. Tra 2023 e 2025 gli analisti di McKinsey individuano il momento del raggiungimento della parità di Tco tra autobus diesel ed elettrici.

Andrea Bottazzi, il docente

L’Ing. Andrea Bottazzi è il responsabile della Manutenzione mezzi e della gestione dei magazzini e dei depositi di Tper. Laureato in Ingegneria Meccanica, Scienze Politiche e in Economia Mercati e Istituzioni ha conseguito un l’Executive master in direzione aziendale, il Diploma di perfezionamento in Ingegneria dei Trasporti e il Diploma di perfezionamento per Aziende di Servizi. È autore di numerose pubblicazioni relative al proprio ambito professionale, e collabora con l’Università di Bologna per seminari e lavori scientifici. È certificato CICPND liv. 3.

In primo piano

Mercedes eCitaro Fuel Cell, l’idrogeno per un’autonomia…alle Stelle

Il lancio ufficiale è arrivato alle porte dell’estate 2023, quando Daimler Buses scelse il palcoscenico del Summit UITP di Barcellona per la premiere mondiale del suo primo autobus a idrogeno, il Mercedes eCitaro Fuel Cell, in versione articolata da 18 metri. Si tratta di fatto di un’evoluzione dell...

Crossway Mild Hybrid NF: così Iveco Bus cavalca l’onda ibrida leggera

L’interurbano normal floor più diffuso in Europa non poteva non avvicinarsi a quella che qualcuno definisce ‘moda del momento’, cioè il mild hybrid. E lo fa in occasione degli ultimi aggiornamenti omologativi che riguardano il pacchetto Gsr2 nonché dell’interessante restyling frontale con tanto di n...

Articoli correlati

Viaggia chiuso dentro la bagagliera del pullman…per errore!

Un ragazzo ha viaggiato per mezz’ora chiuso dentro la bagagliera del pullman. E, no, non per evitare di pagare il biglietto. Protagonista della disavventura un ventenne che è rimasto chiuso dentro per errore nel portabagagli di un autobus sostitutivo, dove era entrano per alloggiare il monopat...