Dal 18 al 21 ottobre 2022 andrà in scena, all’Ifema di Madrid, la quattordicesima edizione del FIIA, la Fiera Internazionale degli autobus kermesse di riferimento per i mercati del sud Europa.

L’importanza della manifestazione che trova casa nei padiglioni 7 e 9 dell’Ifema di Madrid è suffragata dai fatti e dai numeri: l’ultima edizione, tenutasi nel 2017 (quella 2020 è stata appunto posticipata di un anno causa Covid), ha infatti fatto registrare la presenza di 10.041 professionisti provenienti da 47 diversi Paesi e le presentazioni di 128 aziende (per un totale di 240 marchi registrati), tra cui i leader per i la produzione di carrozzerie, telai, veicoli completi, nonché aziende specializzate in accessori, tecnologia, manutenzione e infrastrutture per il trasporto passeggeri.

Ancora una volta, FIAA Madrid sarà teatro degli sforzi del comparto in ricerca e sviluppo, con un occhio particolare alle soluzioni volte a promuovere il trasporto sostenibile, gli sviluppi nella sicurezza stradale e la protezione dei passeggeri, nonché il miglioramento del design, dell’estetica e della funzionalità dei veicoli e delle condizioni in termini di prestazioni e comfort per i passeggeri.

In primo piano

Praticko, QuickBuy conquista (e soddisfa) anche Locatelli Autoservizi

Pratico come…Praticko. Si chiama così il software in cloud per la gestione della bigliettazione digitale per il trasporto pubblico e privato, ideato e sviluppato da Soluzione 1 srl. Nell’autunno del 2021, in piena seconda ondata pandemica, Praticko ha lanciato QuickBuy Stop, soluzione smart pe...

Articoli correlati

Tra ibrido, gas ed elettrico: Iveco Bus “in massa” a NME

È il leader europeo del segmento interurbano. È Iveco Bus, che sarà presente e in forze al debutto di Next Mobility Exhibition, in programma a Fiera Milano Rho dal 12 al 14 ottobre. È notizia pre-estiva quella che vede Iveco Bus tornare a produrre in Italia: i siti interessati dal progetto sono quel...