Man Truck & Bus porterà soluzioni intelligenti per il trasporto urbano di oggi e di domani all’UITP Global Public Transport Summit di Barcellona, in programma dal 4 al 7 giugno.

Le soluzioni sostenibili nel trasporto pubblico sono più che mai richieste. L’Accordo sul clima di Parigi richiede che il riscaldamento globale sia limitato al di sotto dei due gradi. Inoltre, l’Europa deve diventare il primo continente neutrale dal punto di vista climatico entro il 2050. “La crisi climatica è considerata una delle sfide più grandi e importanti per la comunità globale e pone grandi sfide ai politici, agli operatori dei trasporti e anche a noi”, afferma Barbaros Oktay, responsabile del settore autobus di MAN Truck & Bus, e aggiunge: “Noi di MAN siamo convinti che il futuro appartenga ai veicoli senza emissioni. Per questo motivo ci stiamo muovendo con coerenza verso un trasporto pubblico sostenibile e siamo pienamente impegnati nella trazione elettrica e nel nostro MAN Lion’s City E”.

In questo senso, MAN Truck & Bus presenterà il Lion’s City 10 E, l’ultimo modello della famiglia di autobus elettrici MAN, all’UITP Global Public Transport Summit di quest’anno.
La versione midibus con una lunghezza di 10,5 metri, in produzione presso lo stabilimento polacco di autobus urbani MAN di Starachowice dall’inizio del 2023, può essere ammirata nel padiglione 6, stand 6A100. Tra le altre cose, le dimensioni compatte dell’autobus urbano completamente elettrico attireranno l’attenzione. Questo perché può sfruttare i suoi punti di forza soprattutto nel crescente utilizzo di servizi “on-demand” orientati al cliente e come amplificatore in orari ad alta frequenza, nonché come navetta maneggevole per il centro città. Dopo tutto, l’autobus urbano ha una capacità di trasporto passeggeri simile a quella di molti autobus da 12 metri, ma richiede uno spazio di circolazione significativamente inferiore nei centri urbani stretti e nei depositi ed è anche molto più maneggevole.

Consulenza a 360° e servizi digitali per il passaggio alla eMobility

Oltre ai veicoli a prova di futuro, MAN Truck & Bus conta anche su un team altamente qualificato di oltre 75 esperti di eMobility in tutta Europa e su corsi di formazione per i dipendenti incentrati sulle nuove tecnologie, nonché su una consulenza a 360 gradi per i clienti che passano alla eMobility. Dal 2018, il team di MAN Transport Solutions offre ai clienti di molti settori un supporto per la conversione delle loro flotte a veicoli a emissioni zero. Ciò comporta l’esame dell’intero processo di transizione con un’analisi a 360°. L’obiettivo è garantire che il passaggio alla mobilità elettrica avvenga con successo e con il minor sforzo possibile per gli operatori. In totale, il team ha già portato a termine con successo più di 250 progetti in 19 Paesi europei nei settori degli autocarri, degli autobus e dei furgoni, accumulando nel frattempo un enorme know-how.

Con il MAN eManager come sistema di comando centrale digitale intelligente, i gestori delle flotte hanno sotto controllo la batteria, la temperatura ambiente e altri parametri del veicolo comodamente dalla loro scrivania. In linea con il motto “Simplifying Business”, la gestione della ricarica per la flotta elettrica diventa più trasparente, più semplice e più efficiente grazie al monitoraggio mirato e al funzionamento flessibile da remoto. MAN eManager garantisce inoltre un’elevata disponibilità dei veicoli e assicura che lo stato di carica delle batterie corrisponda sempre alla tabella di marcia.

autobus autonomi MAN Mobilieye

MAN per l’automazione degli autobus

 Un altro tema che gioca un ruolo essenziale nella trasformazione del settore dei trasporti al vertice UITP è l’automazione. “Il fatto che la mobilità urbana degli autobus in futuro non sarà solo priva di emissioni e connessa, ma anche automatizzata, non è una questione generale, ma solo una questione di tempo”, afferma Barbaros Oktay. MAN Truck & Bus sta quindi portando avanti l’automazione dei suoi autobus. Insieme a Mobileye, lo specialista della tecnologia di guida autonoma, MAN sta portando avanti con coerenza la sua tabella di marcia, alla fine della quale la guida altamente automatizzata negli autobus urbani è pronta per la produzione in serie. Il primo obiettivo congiunto di MAN e Mobileye: l’esercizio pilota del primo autobus urbano automatizzato con un conducente di sicurezza è previsto a partire dal 2025 nell’ambito del progetto di ricerca MINGA a Monaco.

Potrebbe interessarti

In primo piano

Mercedes eCitaro Fuel Cell, l’idrogeno per un’autonomia…alle Stelle

Il lancio ufficiale è arrivato alle porte dell’estate 2023, quando Daimler Buses scelse il palcoscenico del Summit UITP di Barcellona per la premiere mondiale del suo primo autobus a idrogeno, il Mercedes eCitaro Fuel Cell, in versione articolata da 18 metri. Si tratta di fatto di un’evoluzione dell...

Crossway Mild Hybrid NF: così Iveco Bus cavalca l’onda ibrida leggera

L’interurbano normal floor più diffuso in Europa non poteva non avvicinarsi a quella che qualcuno definisce ‘moda del momento’, cioè il mild hybrid. E lo fa in occasione degli ultimi aggiornamenti omologativi che riguardano il pacchetto Gsr2 nonché dell’interessante restyling frontale con tanto di n...

Articoli correlati

Un Grifone in volo da cinquant’anni: Scania Italia, auguri!

Altri cinquanta di questi giorni: Scania Italia spegne cinquanta candeline. L’immatricolazione dei veicoli industriali del marchio Scania in Italia inizia nel 1974. Da allora, tecnologie, strutture e persone hanno contribuito ad affermare il Grifone, riconosciuto come simbolo di soluzioni all’avangu...

Mercedes eCitaro Fuel Cell, l’idrogeno per un’autonomia…alle Stelle

Il lancio ufficiale è arrivato alle porte dell’estate 2023, quando Daimler Buses scelse il palcoscenico del Summit UITP di Barcellona per la premiere mondiale del suo primo autobus a idrogeno, il Mercedes eCitaro Fuel Cell, in versione articolata da 18 metri. Si tratta di fatto di un’evoluzione dell...