Daimler Truck, nel suo Strategy Day inaugurale, ha esposto le sue ambizioni in qualità di azienda indipendente: liberare pienamente il suo potenziale, sia operativo che finanziario. Il consiglio di amministrazione di Daimler Truck, guidato dal CEO Martin Daum, ha presentato obiettivi strategici, finanziari e tecnologici.

Daimler Truck, l’ambizione di rendersi indipendente

Daimler Truck ha una posizione di leadership nel settore dei veicoli commerciali globali, in termini di vendite e quota di mercato, con oltre 40 miliardi di euro di entrate e mezzo milione di camion e autobus venduti in un anno da un ampio catalogo. Daimler Truck, come indipendente, potrà ulteriormente aumentare i risultati.

La nostra missione come azienda indipendente è chiara” ha affermato Martin Daum, CEO di Daimler Truck AG. “La nostra ambizione è di aprire la strada a zero emissioni nel settore degli autotrasporti accelerando lo sviluppo di batterie e veicoli a celle a combustibile. E ripristineremo la redditività. Ogni regione deve fornire prestazioni competitive e siamo disposti ad attuare le misure necessarie per raggiungere questo obiettivo. Siamo disposti a prendere decisioni difficili per aumentare le nostre prestazioni”. Durante lo Strategy Day, Daum ha presentato il nuovo Daimler Truck Board, che combina le competenze e l’energia necessarie per dare la spinta al cambiamento nelle prestazioni e nella cultura aziendale.

Le ambizioni finanziarie

Il CFO Jochen Goetz punta a migliorare la redditività, aumentare i rendimenti e fornire un forte valore per gli azionisti come società indipendente. Daimler Truck mira a un ritorno delle vendite complessivo a due cifre entro il 2025. Per raggiungere l’obiettivo, saranno ridotti i costi fissi, gli investimenti e la spesa in ricerca e sviluppo del 15%. La riduzione dei costi fissi includerà anche i costi del personale per i camion Mercedes-Benz di 300 milioni di euro entro il 2022 oltre a misure per semplificare i processi. Daimler Truck si dedicherà ai segmenti e alle regioni più redditizi, riorientando gli investimenti verso  i veicoli a emissioni zero. Sarà posta inoltre enfasi sulla crescita dei ricavi del mercato post-vendita e dei servizi per promuovere la redditività e la fidelizzazione dei clienti, come l’attività sui pezzi di ricambio e servizi di manutenzione, nonché servizi finanziari come leasing, finanziamenti e assicurazioni su misura e servizi nei settori del trasporto digitalizzato, autonomo ed elettrificato.

Obiettivi di sostenibilità

Andreas Gorbach, nuovo CTO e capo del Truck Technology Group, ha definito le premesse della strategia tecnologica di Daimler Truck. Prima di tutto, la società ridurrà la spesa per i motori a combustione interna (ICE) e collaborerà con partner (tra cui Cummins) per condividere gli investimenti necessari allo sviluppo di motori ecologici. Come azienda indipendente, Daimler Truck ridurrà la spesa per i propulsori convenzionali e reindirizzerà le risorse per ricerca e sviluppo verso tecnologie ZEV (veicoli elettrici a batteria –BEV – e soluzioni a idrogeno) entro il 2025.

In primo piano

Praticko, QuickBuy conquista (e soddisfa) anche Locatelli Autoservizi

Pratico come…Praticko. Si chiama così il software in cloud per la gestione della bigliettazione digitale per il trasporto pubblico e privato, ideato e sviluppato da Soluzione 1 srl. Nell’autunno del 2021, in piena seconda ondata pandemica, Praticko ha lanciato QuickBuy Stop, soluzione smart pe...

Volvo centra il tredici e sbarca in Italia con il due piani

In un mercato ancora pesantemente condizionato dagli effetti della pandemia, Volvo si è affacciata per ultima sul mondo degli autobus a due piani, convinta di poter dire la sua. A dire il vero, il costruttore svedese già nel 2020 aveva lanciato il suo bipiano con un progetto tutto nuovo, ma le sue d...

Articoli correlati