L’elettromobilità ha molte sfaccettature. Mentre l’accento è posto sui sistemi di trazione completamente elettrici per il traffico urbano, Daimler Buses punta sul Mercedes-Benz Intouro con il suo modello ibrido per il trasporto interurbano e per una combinazione di servizi di autobus di linea e da turismo, nell’ambito del lavoro aziendale per continuare a ridurre il consumo di carburante.
Ed ecco allora il nuovo Intouro K, disponibile per tutti i modelli a due assi con cambio automatico con convertitore di coppia dell’ampia gamma Intouro. Così la gamma di modelli della stella si espande con un autobus versatile e particolarmente maneggevole oltre che economico, forte di una vasta gamma di applicazioni.

Intouro K, la tecnologia ibrida taglia i consumi

Mirko Sgodda, responsabile vendite, marketing e servizio clienti di Daimler Buses ha spiegato: «Con il nuovo Intouro K ibrido, abbiamo portato sul mercato un vero tuttofare per i nostri clienti , non solo per i percorsi interurbani o le gite fuori porta, ma anche per molte altre applicazioni. Con la sua tecnologia ibrida, si possono ottenere vantaggi tangibili di consumo, il che significa che stiamo realizzando un obiettivo importante: Stiamo ottimizzando il nostro motore a combustione già economico e a basse emissioni, tenendo gli occhi puntati sulla redditività e sulla protezione dell’ambiente».

Il funzionamento di base dell’ibrido Intouro è estremamente semplice: un motore elettrico supplementare agisce come un alternatore durante le fasi di frenata e di superamento del veicolo, convertendo l’energia di frenata in elettricità. Questa corrente viene immagazzinata ed è disponibile al motore elettrico per supportare il motore a combustione, specialmente in fase di partenza, ma anche in fase di accelerazione.

La tecnologia di azionamento che c’è dietro è semplice. Il componente chiave della trazione ibrida è il motore elettrico. Il gruppo principale a forma di disco con elettronica di potenza integrata e uno spessore di otto centimetri è stato integrato tra il motore a combustione e il cambio automatico. La sua potenza è di 14 kW con una coppia di 220 Nm.

Il motore elettrico assiste principalmente il motore a combustione in caso di richieste di potenza elevata, soprattutto quando si parte. Tuttavia, non serve ad aumentare la potenza massima, motivo per cui le specifiche delle prestazioni e della coppia del veicolo rimangono invariate. Piuttosto, il motore elettrico supporta il motore a combustione e aumenta le prestazioni in partenza. La velocità del motore a combustione non viene ridotta, il picco di potenza viene solo strozzato impercettibilmente e sostituito dal motore elettrico.

Inoltre, una leggera spinta del motore elettrico al minimo migliora l’efficienza del motore a combustione. Entrambi questi fattori insieme si traducono in una riduzione del già basso consumo di carburante. Nell’Intouro K, questo diventa particolarmente evidente nel traffico cittadino ed extraurbano, dove il conducente alterna costantemente i pedali dell’acceleratore e del freno. La riduzione è fino al cinque per cento nel traffico suburbano e cittadino.

Mercedes-Benz Intouro K
Mercedes-Benz Intouro K hybrid, ABA 5, Sideguard Assist
Mercedes-Benz Intouro K rear
Mercedes-Benz Intouro K hybrid, ABA 5, Sideguard Assist
Mercedes-Benz Intouro K seats
Mercedes-Benz Intouro K hybrid, ABA 5, Sideguard Assist

Componenti provati e testati: il modulo di recupero per l’Intouro K

Gli sviluppatori dell’ibrido Intouro si affidano a componenti collaudati. Essi sono già utilizzati, ad esempio, nell’ibrido di successo Citaro, un modello che ha dimostrato il suo valore nella pratica e che utilizza questa tecnologia già da molti anni. Gli elementi, tra cui le supercaps come accumulatori di energia, sono stati derivati dalla Citaro. Gli appassionati del Citaro li conoscono già come moduli di recupero. Tuttavia, sono state necessarie ampie misure di adattamento a causa di una nuova struttura elettrica/elettronica dell’Intouro con diverse unità di controllo.

Questo modulo di recupero è ora disponibile per la prima volta anche per l’Intouro, indipendentemente dal modulo ibrido. Oltre alle batterie del veicolo, esso immagazzina la corrente generata dal recupero e la rende disponibile quando ci si sposta in discesa o in pendenza. Questo allevia lo sforzo dell’alternatore e quindi del motore a combustione, riducendo il consumo di carburante. Anche l’accumulatore di energia è montato sul lato destro del tetto (in direzione di marcia) per risparmiare spazio. Il modulo di recupero è un prerequisito per l’ibrido Intouro.

Mercedes-Benz Intouro K cockpit
Mercedes-Benz Intouro K hybrid, ABA 5, Sideguard Assist

Il nuovo Intouro K forte anche sulle strade strette

Il nuovo modello ibrido festeggia il suo debutto nella serie di modelli Intouro nel compatto Intouro K. È particolarmente maneggevole con una lunghezza di 10,75 metri e un raggio di sterzata di soli 18,34 metri. Questo lo rende ideale per viaggi attraverso regioni montuose, su strade tortuose o per escursioni con piccoli gruppi.

Allo stesso tempo, l’Intouro K è un autobus a tutti gli effetti con tutte le eccezionali caratteristiche della famiglia Intouro. In linea con il suo ampio campo di applicazione, è disponibile in un’ampia gamma di varianti di equipaggiamento – la gamma si estende dagli autobus interurbani a pianale alto, conformi alle gare d’appalto, ai veicoli per escursioni.

La gamma di equipaggiamento comprende display di destinazione, un’entrata centrale a una o due larghezze e due diversi ascensori per passeggeri con mobilità ridotta. All’interno c’è un’ampia scelta di posti a sedere e di deposito bagagli. L’area del conducente dell’Intouro, anch’essa completamente rinnovata, è ergonomicamente perfetta e orientata al conducente, tipica degli autobus Mercedes-Benz. Dall’aspetto visivo ai comandi e alla strumentazione, compreso il display a colori, il cockpit di alta qualità è lussuoso come un vero e proprio autobus da turismo.

La potenza del motore dell’Intouro K è a scelta di 220 kW (299 CV) o 260 kW (354 CV). I gestori di autobus e pullman possono anche scegliere tra quattro varianti di trasmissione: cambio manuale a sei marce, cambio PowerShift Mercedes-Benz completamente automatizzato o cambio automatico con convertitore di coppia di Voith e ZF.

L’aspetto e l’equipaggiamento dell’Intouro K è elegante, funzionale e pratico allo stesso tempo. La carrozzeria e le parti staccabili sono rifinite in antracite metallizzato. La seconda porta a due ante assicura una rapida rotazione dei passeggeri alle fermate dell’autobus. L’area speciale multifunzionale sul lato opposto è dotata di quattro sedili ribaltabili. I comodi sedili Travel Star Eco con schienale regolabile, cuscini di seduta e schienali con rivestimento esterno in Tiffy Gray, bordino in May Green e poggiatesta Jet Black in materiale di fibra di pelle Composition offrono un elevato livello di comfort anche nei viaggi più lunghi. Le tende dei finestrini e il rivestimento delle pareti laterali in needle punch contribuiscono a creare un ambiente piacevole a bordo, così come il pavimento a motivi grigi. Allo stesso tempo, l’Intouro K è anche pronto per i percorsi di servizio regolari con un sistema di destinazione, un sistema di segnalazione dei passeggeri, la preparazione per l’installazione di una stampante di biglietti e un mandrino per un registratore di cassa. I passeggeri possono utilizzare i loro dispositivi finali indipendentemente da come viene utilizzato l’autobus o il pullman turistico, beneficiando del MediaRouter per l’accesso a Internet e lo streaming.

L’equipaggiamento con i suoi sistemi di assistenza è eccezionale: l’assistente alla frenata d’emergenza Active Brake Assist 5 (ABA 5) è l’unico sistema di questo tipo negli autobus e nei pullman da turismo in grado di eseguire le massime manovre di frenata a pieno regime anche con pedoni in movimento, mentre il Sideguard Assist avverte la presenza di persone e ostacoli durante le curve. Insieme ai sistemi di assistenza convenzionali, ciò assicura che l’Intouro K possa raggiungere livelli di sicurezza esemplari.

Il motore Mercedes-Benz OM 936 è compatto come l’autobus stesso. Fornisce 260 kW (354 CV) con una cilindrata di 7,7 litri. È collegato al cambio automatico ZF Ecolife 2 con convertitore di coppia e a un asse ipoide Mercedes-Benz. Il nuovo modulo ibrido, disponibile come equipaggiamento speciale, riduce ulteriormente il consumo di carburante e quindi le emissioni di questa trasmissione potente e altrettanto economica

In primo piano

Mercato Europa, sono 31.020 i bus&coach immatricolati nel 2023 (+21%)

31.020 contro 25.657, +5.363 unità. Il mercato dell’autobus europeo, nel corso del 2023, è cresciuto del 20,90% rispetto al 2022 (dati Chatrou CME Solutions). Segno che dopo la brusca frenata d’arresto del Covid – con tanto di conseguenze da onda lunga – l ’ecosistema è vivo. Ed è vivo, vegeto e pie...

Articoli correlati

V.I.T.A. presenta due Setra con la tecnologia Pureti

V.I.TA. ha presentato il 28 febbraio scorso a Cervinia due Setra S531 Dt di ultima generazione con tecnologia Pureti. Una cerimonia che ha visto la partecipazione di Luigi Bertschy, Assessore Trasporti e Mobilità sostenibile della Val d’Aosta,  Giulio Grosjacques, Assessore regionale al Turismo...

Potenza, bus con studenti finisce fuori strada

Incidente lungo la provinciale 83, alla periferia di Baragiano, in provincia di Potenza, dove un autobus con a bordo studenti è finito fuori strada per evitare lo scontro frontale con un automobile. L’autista ha sterzato per scongiurare il frontale, uscendo dalla carreggiata e ribaltandosi su ...

Daimler Buses, BusStore spegne 10 candeline: auguri!

BusStore, il marchio per la commercializzazione di autobus usati sotto l’egida di Daimler Buses, festeggia i dieci anni di età; la casa madre presentava per la prima volta il brand al Busworld 2013 e nel febbraio 2014 apriva i battenti il BusStore Center di Neu-Ulm, il primo e ad oggi più gran...