Cotral, 400 autobus nuovi in quattro anni. L’azienda di trasporto pubblico laziale inaugura il 2018 pubblicando un nuovo bando dedicato al rinnovo della flotta, del valore di 190 milioni di euro in due lotti. Cotral, nella nota stampa diramata nei giorni scorsi, ha specificato che finanzierà con risorse proprie il primo contratto applicativo per l’acquisto dei primi 70 bus.

CLICCA QUI PER LEGGERE IL BANDO

nuovi autobus Cotral

Cotral: boccata d’ossigeno interurbana

Il capitolato tecnico prevede che i veicoli, tutti Classe II 12 metri, siano equipaggiati con le più avanzate dotazioni di bordo: sistemi anticollisione e di protezione, videosorveglianza interna, prese usb sui sedili, illuminazione a led e cabina di protezione autista garantiranno sicurezza e confort di viaggio. Il termine per la presentazione delle offerte è fissato il 12 aprile 2018. Due i lotti: il primo da 300 mezzi con bagagliera sotto pavimento, il secondo da 100 low entry. È previsto anche il full service per dieci anni. La gara era stata annunciata ad ottobre. Nel rispetto di quanto disposto dalla Regione Lazio, Cotral ha annunciato che investirà annualmente il 2% del corrispettivo del contratto di servizio nell’acquisto di nuovi mezzi.

Rinnovare la flotta Cotral per superare i problemi

Nel 2017 sono entrati in servizio 330 nuovi autobus sulle strade del Lazio. Entro la primavera si completerà la fornitura dei 427 nuovi pullman acquistati con la gara del 2015. Gli ultimi due anni, del resto, sono stati segnati dalla commessa aggiudicata, dopo qualche tribolazione, a Solaris, un ordinativo da 300 autobus (Solaris Interurbino) e dal maxi bando per quaranta bipiano (inseriti in un contratto quadro da cento unità), vinto da Man con il Neoplan Skyliner Skyliner per l’occasione trasformato in Classe II. Mai una gara in Italia aveva previsto una quantità così ingente di double decker. «Rinnovare la flotta – dichiara la Presidente di Cotral, Amalia Colaceci – è l’unica scelta possibile per superare i problemi derivanti dalla vetustà del parco mezzi. L’azienda- conclude Colaceci – è ora in condizione di adempiere al nuovo contratto di servizio con la Regione Lazio, procedendo all’acquisto di nuovi bus ogni anno». L’obiettivo è quello di ridurre in maniera sostanziale l’età media del parco autobus.

Articoli correlati

Arst mette a gara 118 autobus ibridi (diesel)

Arst (Azienda Regionale Sarda Trasporti) ha pubblicato un bando di gara per la fornitura di 118 autobus Classe I (suburbani) a trazione con alimentazione ibrida (elettrica-diesel) suddivisa in due lotti per un valore di 86,5 milioni di euro. 71,7 dei quali per il lotto numero uno per 100 mezzi da 12...

I nuovi E-Way di Iveco Bus sbarcano in Uruguay

La mobilità sostenibile ed elettrica di casa Iveco Bus arriva anche nelle strade dell’Uruguay, dove il costruttore ha portato la nuova generazione di mezzi E-Way full electric. «La sostenibilità è una priorità fondamentale per Iveco Bu. È una scelta che facciamo ogni giorno, considerando l&#82...

La storia di Franco Pala, autista del Cagliari Calcio da 6 anni

Il dodicesimo uomo del Cagliari Calcio. Non ce ne vorrà la tifoseria del Casteddu (perché solitamente il dodicesimo uomo è il pubblico della squadra), ma almeno per questa volta l’uomo in più dei rossoblù è Franco Pala. Che di professione non fa il calciatore, ma il conducente di bus. E il signor Pa...