Busworld India, la fiera di Francoforte si fa carico del marketplace di Bangalore

Busworld International ha concesso la licenza per l’organizzazione della fiera Busworld India alla filiale di Messe Frankfurt nel subcontinente. L’accordo, annunciato oggi, ha l’obiettivo di rafforzare il ruolo del Busworld in India, portando la fiera ad un livello superiore. Premesse che potremo verificare dal 27 al 29 agosto 2020 a Bangalore, dove si terrà la prossima edizione del Busworld India.

Intanto, i fari sono puntati sulla prima edizione del Busworld Europe in quel di Bruxelles, dal 18 al 23 ottobre.

busworld india

Fiera di Francoforte, il partner ideale

Le industrie della mobilità e della logistica stanno affrontando cambiamenti radicali a livello globale. La fiera di Francoforte è il partner ideale per consentire al Busworld di elevare ulteriormente la sua fiera indiana. Per Messe Frankfurt si tratta di uno sviluppo del portafoglio e di un ampliamento delle loro competenze in determinati settori industriali, perfettamente in linea con la strategia aziendale di un gruppo che cura qualcosa come 50 fiere, conferenze ed eventi in tutto il mondo.

Busworld India, dal 2005

Il Busworld ha iniziato la propria storia nel 1971 nella cittadina belga di Courtrai. Nel corso degli anni si è diffuso in tutto il mondo, portando i principali costruttori e protagonisti della filiera a raccolta in Turchia, India, Russia, Kazakistan, Cina, Indonesia e Colombia. In India, il Busworld ha fatto il suo debutto nel 2005 e, proseguendo con un ritmo di crescita costante, si è ritagliata una nicchia di mercato come la fiera internazionale più riconosciuta per l’industria degli autobus indiana. L’anno scorso, in occasione della sua ottava edizione, il Busworld India ha richiamato 115 espositori da 11 paesi e 8mila visitatori, il numero più alto di sempre.

L’India verso l’elettrificazione del trasporto pubblico

L’India sta intraprendendo un ambizioso viaggio per elettrificare il 30% del proprio parco veicoli entro il 2030, come proposto dal think tank governativo NITI Aayog, fa presente Busworld in una nota stampa. Il governo indiano sta esplorando nuovi modi per passare ai veicoli elettrici con una serie di iniziative in corso di attuazione. Le prove di fattibilità operativa di autobus elettrici, automobili, veicoli a due ruote, risciò, taxi e veicoli merci, sono già in corso.

Gli autobus sono uno dei segmenti principali interessati dalla corsa all’elettrificazione. Il governo centrale indiano sta lavorando con i dipartimenti dei trasporti statali per l’implementazione di 5.000 autobus elettrici.

2019-07-24T09:32:56+00:0023 Luglio 2019|Categorie: EVENTI|Tag: |