Il Busworld India 2018 si è concluso il 31 agosto presso il Bangalore International Exhibition Centre (BIEC) in Bangalore. Questa ottava edizione di Busworld India, fanno sapere dal Busworld, è stata un grande successo nel mostrare il prossimo futuro del settore autobus. L’evento, naturalmente specifico per il mercato indiano (il secondo mercato più grande del mondo, con 50.000 immatricolazioni secondo i dati dell’Automotive Research Association of India), ha visto il lancio di diversi nuovi veicoli e prodotti. La prossima edizione di Busworld India si terrà nell’agosto del 2020 sempre a Bangalore.

busworld india 2018

Oltre 115 espositori al Busworld India

Alla tre giorni di fiera ha visto la partecipazione di oltre 115 espositori tra cui: Tata Motori, Force Motors, MG Automotive, Olectra Greentech & BYD, MRF, Bridgestone, JTAC, Valeo Motherson, Subros Ltd. su una superficie di 7.000 mq. Espositori internazionali provenienti da Germania, Stati Uniti, Belgio, Spagna, Turchia, Cina, Bielorussia, Corea, Austria e altri paesi hanno presentato i loro ultimi prodotti e servizi. La fiera ha visto la partecipazione di oltre 8.000 visitatori. MG Automotives ha lanciato tre autobus granturismo di lusso. Tra questi, il modello “Glider Seater” con 43 posti a sedere e lo sleeper bus “Glider Z” con 30 cuccette basato sul telaio Bharat Benz per la prima volta. È stata presentato anche il “DreamZ”, un altro sleeper bus di lusso basato sul telaio multiasse Mercedes. Force Motors ha presentato il primo autobus monoscocca a 33/41 posti in India, che ha segnato la sua incursione nella categoria ‘midibus‘. Altri nuovi veicoli esposti sono stati il Traveller Rural Bus, il Traveller T23350 e il Traveller 26AC CNG. Force Motors assembla motori per Mercedes nella fabbrica di Pune da oltre vent’anni, e per Bmw nella fabbrica di Chennai dal 2015.

Tata svela la nuova gamma

 

Tata Motors ha presentato un totale di cinque nuovi veicoli per il trasporto pubblico. Equipaggiata con tecnologia all’avanguardia e caratteristiche di sicurezza avanzate, la nuova gamma di soluzioni di trasporto consiste nei seguenti modelli: lo Starbus Ultra AC 22-Seater Push back, la cabina Starbus 12-Seater AC Maxi, il Winger 12-Seater, il Tata 1515 MCV e l’autobus interurbano Magna. L’azienda sta coltivando piani ambiziosi in ambito di elettromobilità: un autobus urbano elettrico, con batterie cinesi, è all’orizzonte. Prakash Automobiles ha lanciato un autobus da 45+1 posti chiamato “Prakash Vega” basato sul telaio Ashok Leyland e un bus con 30 posti letto “Prakash Capella” basato sul telaio Bharat Benz.

busworld india 2018

Gli elettrici in campo al Busworld India

Tre espositori si sono concentrati in particolare sui veicoli elettrici. Olectra Greentech (già Goldstone Infratech), in collaborazione con BYD China, ha presentato al Busworld India un maxi cab da 11 posti completamente elettrico e un autobus elettrico da 39 posti. L’elettrificazione è una priorità nell’agenda delle aziende indiane di trasporto pubblico, poiché il governo ha deciso che tutti gli autobus diesel dovranno (o meglio: dovrebbero) essere sostituiti da autobus elettrici entro il 2030Belkommunmash dalla Bielorussia ha presentato il progetto dei suoi autobus elettrici e ha annunciato un probabile ingresso nel mercato indiano attraverso una partnership con una società locale. Alla luce del potenziale di bus elettrico del mercato indiano, questo non sorprende.

Tanti attori internazionali

Tra gli altri attori internazionali presenti al Busworld India 2018: Hidral Global dalla Spagna con il loro sistema elettroidraulico basato su rampe automatizzate per sedie a rotelle per rendere il trasporto pubblico più accessibile per gli anziani e i disabili; Agility Fuel Solutions dagli Stati Uniti con il suo materiale composito in fibra di carbonio ad alta capacità e peso ridotto che produce sistemi di stoccaggio del GNC che consentono una autonomia fino a 800 km per gli autobus; Fasching safety belts dall’Austria, con le loro cinture di sicurezza rinomate e il nuovo sistema di monitoraggio dei sedili dei passeggeri che impedisce ai bambini di essere dimenticati in uno scuolabus; Hübner dalla Germania; Eberspächer e Valeo Motherson ancora dalla Germania.

Soddisfazione al Busworld

 

“Il Busworld India 2018 ha battuto tutti i record durante la sua ottava edizione sia a livello di visitatori che a livello di espositori – così Didier Ramoudt, presidente di Busworld International. Anche la collaborazione con BOCI e ASRTU ha portato un valore aggiunto alla fiera. Guardiamo con impazienza alla nostra prossima edizione e continueremo a riunire le diverse industrie nazionali di autobus e pullman sotto un unico tetto internazionale, condividendo conoscenze, tecnologia e reti!”. Rajan Sharma, MD, Interads Exhibitions Pvt Ltd, ha affermato: “È un piacere enorme avere una risposta così meravigliosa da parte di tutti in questo Busworld India. Lo considero un grande successo, con un enorme aumento del numero di visitatori rispetto alla precedente edizione. Ci vediamo tutti nella prossima edizione del 2020 con molto altro da offrire per il comfort, la sicurezza e la sostenibilità nel settore dei trasporti”.

In primo piano

Articoli correlati

Vaccino: il Vaxbus sabato fa tappa al Twenty

Vaxbus. Vaccinarsi contro il coronavirus non e’ mai stato cosi’ comodo! Dopo numerose tappe nei comuni dell’Alto Adige, infatti, il Vaxbus sabato, 7 agosto fa visita per la prima volta al capoluogo di provincia direttamente davanti al centro commerciale Twenty in via Galilei. La pr...

IBE Driving Experience, i convegni scendono in pista

Si parte mercoledì 29 settembre con l’evento di apertura dedicato alla sicurezza del trasporto in autobus. ANAV, infatti, presenterà la campagna “VAICOLBUS: insieme, sicuri e sostenibili” che ha l’obiettivo di rilanciare il trasporto collettivo puntando sui temi della sostenibilità e della sicurezza...