Al Busworld Europe di Bruxelles, Webasto espone gli ultimi componenti della sua famiglia HVH che erogano rispettivamente 10 e 12 kilowatt (kW) di potenza termica. Si tratta dei modelli di seconda generazione del primo riscaldatore a 800 volt al mondo a entrare nella produzione di serie.

Insieme all’unità di controllo intelligente Cronus Smart, Webasto combina anche vari componenti del suo portafoglio di tecnologie di riscaldamento e condizionamento per creare il sistema di gestione termica elettrica (eTM) controllabile a livello centrale, che mantiene sia le batterie di trazione che la cabina passeggeri alla temperatura operativa ideale.

“Al Busworld 2023, Webasto sottolinea la sua identità aziendale come partner di sistemi per la mobilità elettrica. Il nostro sistema di batterie standard sta già alimentando un gran numero di veicoli elettrici per uso speciale. È logico per noi aggiungere al nostro portafoglio soluzioni complete di gestione termica. Questo ci permetterà di aumentare sia le prestazioni del veicolo che il comfort a bordo”, afferma Heike Niehues, Executive Vice President Webasto Customized Solutions. “Da un lato, i nostri clienti beneficiano di componenti abbinati in modo ottimale e di una corrispondente esperienza nel campo dell’elettrificazione, mentre dall’altro, forniamo un’ampia gamma di servizi per supportare da vicino i progetti di elettrificazione dei clienti fin dall’inizio”.

I modelli HVH 100 Compact e HVH 100 Compact + offrono ciascuno una potenza termica di 10 kilowatt. Con un’altezza di 7 centimetri, sono più piccoli di un foglio DIN A4 e sono progettati per funzionare con una tensione compresa tra 250 e 880 volt. La comunicazione avviene tramite bus LIN, che facilita l’integrazione tecnica del riscaldatore nel veicolo.

Anche i modelli HVH 100 Compact + con una potenza termica di 10 kilowatt e HVH 120 con una potenza di 12 kilowatt sono compatibili con il protocollo CAN. Il loro alloggiamento compatto e le opzioni di connettività flessibili offrono ai produttori molte possibilità di integrare facilmente le unità nei loro veicoli. Grazie al controllo preciso e praticamente continuo della potenza massima e della temperatura target, i riscaldatori ad alta tensione funzionano sempre con la massima efficienza.

Grazie a uno speciale strato riscaldante incollato sullo scambiatore di calore, i riscaldatori non solo erogano calore con la semplice pressione di un pulsante, ma possono anche essere scaricati in modo sicuro in una frazione di secondo, scaricando attivamente i condensatori del circuito intermedio. I riscaldatori ad alta tensione di Webasto sono protetti contro gli attacchi informatici in conformità alla norma ISO 21434, mentre la sicurezza funzionale è garantita dalla norma ISO 26262. Webasto specifica una durata di vita di almeno 15.000 ore o 15 anni per i suoi riscaldatori elettrici.

Webasto presenta il suo primo condizionatore da tetto completamente elettrico per autobus di piccole dimensioni: il CoolTop 80-e (CT 80-e) con una capacità di raffreddamento di 7,5 kilowatt. La portata d’aria del CT80-e è di 2.100 metri cubi d’aria all’ora e l’unità è dotata, come optional, di un filtro dell’aria PEPA-F che rimuove dall’aria anche le particelle più piccole, compresi i virus. Questa centrale compatta opera nella gamma di alta tensione compresa tra 200 e 430 volt ed è progettata per temperature da -20 a +45 gradi Celsius. Webasto utilizza il più recente refrigerante R1234yf per garantire un funzionamento ecologico.

Focus sulla gestione termica elettrica di Webasto

Il sistema di gestione termica elettrica (eTM) di Webasto è una soluzione modulare che comprende una tecnologia di riscaldamento elettrico e di condizionamento dell’aria che controlla la gestione termica della batteria di trazione e assicura un clima piacevole per i passeggeri e i conducenti. Per la prima volta, l’azienda combina una serie di componenti individuali per adattare l’eTM ai requisiti di riscaldamento del rispettivo tipo di veicolo.

Il sistema si basa su una pompa di calore che, in combinazione con scambiatori di calore, riscaldatori ad alta tensione, riscaldamento a pavimento e condizionatori elettrici sul tetto, assicura temperature piacevoli in tutte le aree del veicolo. I valori massimi di efficienza energetica sono raggiunti grazie all’elevata efficienza della tecnologia di climatizzazione impiegata e al recupero intelligente del calore dal motore elettrico. I veicoli elettrici dotati di gestione termica elettrica raggiungono un’autonomia fino al 40% superiore perché le batterie di trazione vengono mantenute a una temperatura uniforme sia in estate che in inverno. Le opzioni di progettazione flessibili offerte dal sistema scalabile, unite alla sua semplice implementazione, assicurano inoltre ai produttori una rapida integrazione del veicolo.

Un altro punto di forza della presenza di Webasto alla fiera è Range Plus. Per i minibus e i furgoni elettrici, il riscaldatore ad aria – insieme al serbatoio associato – forma un circuito di riscaldamento separato nel veicolo che alleggerisce il carico delle batterie di trazione in inverno. Range Plus è compatibile con il carburante sostenibile HVO e il sistema consente di aumentare l’autonomia complessiva dei minibus elettrici fino a 80 chilometri nella stagione fredda.

In primo piano

Mercato Europa, sono 31.020 i bus&coach immatricolati nel 2023 (+21%)

31.020 contro 25.657, +5.363 unità. Il mercato dell’autobus europeo, nel corso del 2023, è cresciuto del 20,90% rispetto al 2022 (dati Chatrou CME Solutions). Segno che dopo la brusca frenata d’arresto del Covid – con tanto di conseguenze da onda lunga – l ’ecosistema è vivo. Ed è vivo, vegeto e pie...

Articoli correlati

ADAS, le novità nella gamma Wabco di ZF

La divisione Afermarket di ZF ha la sua offerta di ricambi Wabco per i sistemi avanzati di sicurezza alla guida per veicoli commerciali. I sistemi ADAS di Wabco possono essere installati in primo impianto oppure possono essere installati in fase di retrofit, se possibile. Ecco dunque l’integrazione,...