Busitalia Fast ed Isilines (gruppo Transdev) fanno quadrato sulla lunga distanza. Le due aziende hanno firmato un memorandum of undestanding finalizzato all’ampliamento dei canali di vendita in Italia e all’estero. L’obiettivo è quello di potenziare l’offerta commerciale con autobus per i collegamenti a lunga percorrenza sia in Italia sia all’estero (Francia Olanda, Belgio, Repubblica Ceca), attraverso i network di Busitalia Fast (Gruppo Fs Italiane, servizio gestito da Busitalia Simet) ed Isilines di Eurolines (Gruppo Transdev). Una mossa che rientra in un progetto volto a rubare quote di mercato a Flixbus, rispondendo colpo su colpo alle mosse della concorrenza (vedi la recente partnership tra Marino e Ferrovie del Gargano).

1.400 destinazioni in più

Il memorandum of understanding è stato siglato oggi a Roma, nella sede del Gruppo Fs Italiane, da Maria De Florio, amministratore delegato di Busitalia Simet, e da Hugo Roncal, omologo di Eurolines.
Con i sevizi Busitalia Fast e Isilines si potrà viaggiare, prenotando anche all’ultimo minuto, con tariffe vantaggiose sfruttando anche i servizi in code sharing, offerti dai grandi operatori di autobus europei. Il network di agenzie permette di ampliare l’offerta di più di 1.400 destinazioni in Italia, Francia ed Europa.

Busitalia Fast vuole diventare il principale player della lunga distanza

L’alleanza commerciale con il brand Isilines di Transdev, nato nel 2015, si inserisce nei piani di sviluppo commerciale di Busitalia Fast che vuole diventare, nei prossimi anni, il principale player internazionale nel servizio di lunga distanza in Italia e in Europa, sviluppando la mobilità collettiva e integrata in sinergia con altri sistemi di trasposto del Gruppo Fs Italiane. Del resto, il servizio Busitalia Fast è stato lanciato nel 2017 come logica conseguenza della nascita di Busitalia Simet, la compagnia di mobilità integrata frutto dell’acquisizione da parte di Busitalia-Sita Nord del 51 per cento di Simet, storica azienda attiva da 1946 e che offre servizi a lunga percorrenza in Italia e all’estero. Il servizio proietta il Gruppo Fs Italiane nel mercato nazionale e internazionale dei collegamenti a media e lunga percorrenza in autobus. L’offerta iniziale prevedeva collegamenti quotidiani tra 15 regioni italiane e oltre 90 città in Italia e Germania con una flotta di 60 autobus che ha un’anzianità di soli tre anni. In marzo Busitalia Fast ha lanciato i collegamenti con l’aeroporto di Milano Malpensa.
 

In primo piano

Mercedes eCitaro Fuel Cell, l’idrogeno per un’autonomia…alle Stelle

Il lancio ufficiale è arrivato alle porte dell’estate 2023, quando Daimler Buses scelse il palcoscenico del Summit UITP di Barcellona per la premiere mondiale del suo primo autobus a idrogeno, il Mercedes eCitaro Fuel Cell, in versione articolata da 18 metri. Si tratta di fatto di un’evoluzione dell...

Crossway Mild Hybrid NF: così Iveco Bus cavalca l’onda ibrida leggera

L’interurbano normal floor più diffuso in Europa non poteva non avvicinarsi a quella che qualcuno definisce ‘moda del momento’, cioè il mild hybrid. E lo fa in occasione degli ultimi aggiornamenti omologativi che riguardano il pacchetto Gsr2 nonché dell’interessante restyling frontale con tanto di n...

Articoli correlati

Un po’ funivia, un po’ bus: viaggio alla scoperta di ConnX

Ha superato con successo l’articolata fase di test e tra un anno sarà definitivamente pronto per fare il suo ingresso nel mercato. L’annuncio è stato dato nei giorni scorsi a Vancouver sul palcoscenico più importante del settore, il congresso mondiale dei trasporti a fune: ConnX, la rivoluzione ecol...