MarinoBus e Ferrovie del Gargano, un accordo per andare dalla Puglia verso l’infinito e oltre. In autobus, ovviamente. Molla gli ormeggi una sinergia volta ad ampliare la rete di destinazioni raggiungibili dalla Puglia. Il trasporto su gomma si conferma arena di grandi sforzi: per combattere la concorrenza di Flixbus e Busitalia, lo storico marchio di Altamura rilancia con una partnership strategica.

marinobus ferrovie del gargano

MarinoBus e Ferrovie del Gargano coprono l’Italia

Ferrovie del Gargano S.r.l., attualmente la realtà più significativa della Provincia di Foggia in ordine al trasporto pubblico, e Marino S.r.l., azienda pugliese di trasporto passeggeri su gomma anche a livello internazionale, annunciano di aver siglato un accordo commerciale per la condivisione, la valorizzazione e lo sviluppo delle rispettive reti di collegamenti a lunga distanza. Dal mese di Giugno 2018 l’accordo consentirà, infatti, di ampliare la rete di destinazioni e fermate che quotidianamente collegheranno il Gargano con molte altre città italiane ed europee, offrendo un servizio sempre più attento alle esigenze dei viaggiatori. Dal 1° giugno entrerà in vigore biglietto unico e possibilità di partire dal Gargano, San Severo, Termoli, Foggia, Manfredonia, Apricena e San Giovanni Rotondo per raggiungere Firenze, Empoli, Livorno, Pisa, Mantova, Verona, Trento, Bolzano, Cremona, Brescia, Bergamo, Orio al Serio, Mestre, Treviso, Pordenone, Udine, La Spezia, Genova, Torino, Ferrara, Padova e Vicenza.

marinobus ferrovie del gargano

Ferrovie del Gargano verso l’innovazione

«Con questo nuovo accordo confermiamo la volontà di unire le nostre forze a quelle di altre società che, come noi, ottengono i propri risultati aziendali senza venire mai meno ai valori di qualità, tradizione, sviluppo e territorialità che le contraddistinguono. Con MarinoBus creiamo una sinergia, in un settore peraltro molto frammentato, finalizzata all’incremento della competitività mediante l’ampliamento delle destinazioni raggiunte e l’innovazione dell’offerta di servizio pubblico, come già resa verso l’aeroporto di Roma-Fiumicino» spiega Vincenzo Scarcia Germano, Presidente di Ferrovie del Gargano. L’offerta dell’azienda comprende: 3 linee ferroviarie locali, 4 autolinee di interesse nazionale, 18 autolinee di interesse regionale, 47 autolinee di interesse della Provincia di Foggia, 2 servizi di trasporti urbano (autonomamente o in partnership, nei comuni di San Severo e Manfredonia), 6 licenze di noleggio da rimessa per autobus con conducente e, persino, 1 agenzia di viaggi.

marinobus ferrovie del gargano

MarinoBus: partnership per affrontare le sfide

«In un mercato dei trasporti sempre più dinamico e concorrenziale diventa fondamentale compiere le giuste scelte strategiche per affrontare al meglio le nuove e complesse sfide poste agli operatori del settore. Per vincerle, la nostra azienda è da tempo determinata a selezionare partnership qualificate e così incrementare costantemente la soddisfazione dei propri passeggeri. In questo senso, siamo lieti del nuovo accordo con Ferrovie del Gargano proprio perché è una realtà cui ci lega una comune visione del business e del modo con cui operare sul mercato» aggiunge Gerardo Marino, Amministratore Unico di MarinoBus. L’accordo tra le due storiche realtà imprenditoriali pugliesi è stata già oggetto di una breve cerimonia di presentazione che – oltre alla presenza dei vertici di Ferrovie del Gargano e MarinoBus – ha registrato la partecipazione di Gianni Rotice, Presidente dell’Associazione Industriali di Capitanata, che ha voluto testimoniare il proprio sostegno all’iniziativa. Attualmente MarinoBus opera oltre 6mila collegamenti: serve infatti più di 200 destinazioni – tra cui Zurigo, Francoforte, Colonia, Stoccarda, Lussemburgo, Grenoble e Lione – grazie a 150 autisti, 170 automezzi di proprietà e 3.000 biglietterie convenzionate.

 

In primo piano

Siemens, tutte soluzioni per l’e-mobility

Siemens Smart Infrastructure è stata tra i protagonisti dell’edizione 2024 di NME – Next Mobility Exhibition, a Milano, dall’8 al 10 maggio. Soluzioni personalizzate per l’elettrificazione, infrastrutture di ricarica adatte a tutte le esigenze e soluzioni software e IoT per ottimizzare la gest...

Articoli correlati

Wayla, la startup che porta il trasporto on-demand (e condiviso) a Milano

Si scrive “Wayla”, ma si legge “uei là”, alla milanese, per intenderci. E proprio a Milano Wayla farà il proprio debutto a ottobre, lanciando un servizio di trasporto su richiesta, in sharing, che conterà inizialmente su una mini flotta di cinque mezzi, Fiat Ducato allestiti da Olmedo e a motorizzaz...
News