Bus turistici, la capienza torna al 100 per cento. «Era assolutamente necessario giungere al superamento del limite di capienza all’80% per gli autobus turistici. Il riempimento al 100 per cento offre totali garanzie di sicurezza a passeggeri ed operatori, mettendo in condizione le aziende di lavorare al meglio». A dirlo è Riccardo Verona, Presidente dell’Associazione Bus Turistici Italiani, dopo la votazione in aula del Senato che oggi ha portato la capienza dei mezzi turistici al 100%. 

Bus turistici, la capienza torna al 100%

“La richiesta che abbiamo portato avanti e che la politica ha recepito – dice Verona – si fonda sulla totale sicurezza delle persone trasportate, che viaggiano in un ambiente con Green Pass, ricambio completo d’aria ogni tre minuti ed assoluto controllo. Il riempimento completo, gestito e verificato, è stato riconosciuto come sicuro anche da esperti in ambito scientifico. Le persone che salgono a bordo dei nostri bus – dice ancora il Presidente Verona – sono costantemente mappate e le stesse dall’inizio del viaggio fino alla fine, perché il bus turistico non fa fermate”. 

Bus Turistici Italiani, la neonata associazione

L’Associazione Bus Turistici Italiani – neonata realtà che si è creata dall’evoluzione del Comitato Bus Turistici – è oggi il primo raggruppamento di aziende del settore in Italia, con oltre 200 imprese di ogni regione del Paese e circa 3.000 mezzi, in rappresentanza di un comparto che conta 6mila imprese, 25mila addetti, 2,5 miliardi di fatturato annui, 1,7 miliardi di chilometri percorsi, 450 milioni di litri di carburante consumato e 100 milioni di euro di ticket bus versati nelle casse dei Comuni italiani. 

In primo piano

D’Auria Furore. Il minibus turistico per la ripartenza

Il nuovo corso del Gruppo D’Auria prende il via nella nuova sede, già pronta a febbraio 2020, poco prima che si abbattesse l’uragano pandemico. E prende forma con una nuova freccia al proprio arco, il modello Furore in grado di alloggiare 31 persone su telaio Daily, e sull’onda di una chiara divisio...

Articoli correlati

26 autobus elettrici targati Karsan per Deva (Romania)

L’elettrificazione delle reti di trasporto della Romania continua a pieno ritmo, anche grazie a Karsan, che ha infatti vinto un appalto per 26 autobus elettrici per la città di Deva. Il costruttore turco aveva già consegnato veicoli elettrici a molte città della Romania e firmato contratti ad ...

Genova, il trasporto pubblico diventa gratuito

Il primo dicembre Genova comincera’ la sperimentazione del trasporto pubblico locale gratuito, a partire al momento dagli impianti verticali (ascensori, funicolari e cremagliere) e metropolitana. L’obiettivo, ha spiegato il sindaco Marco Bucci “e’ incentivare l’utilizzo...