Batterie: c’è tutta una vita oltre il bus! Forse. Il riutilizzo e il riciclaggio delle batterie è una delle questioni chiave del passaggio all’elettromobilità. Volvo Buses sta sviluppando un test a Göteborg, dove le batterie che hanno concluso la loro vita utile su un autobus cercano di rendersi di nuovo utili per immagazzinare l’energia in eccesso prodotta dai pannelli solari nei condomini, al fine di prolungare la “giornata solare”.

Batterie usate come sistema di accumulo di energia solare

Autobus elettrici, seconda vita negli edifici?

Secondo Volvo Buses, le batterie di seconda vita degli autobus elettrici urbani potrebbero essere utilizzate in combinazione con pannelli solari per l’accumulo di energia locale. Per questo motivo l’azienda è coinvolta in Brf Viva, un edificio di 132 appartamenti pronto nel 2018. Il progetto è stato annunciato nel 2015. Quattro attori sono coinvolti nel progetto: Göteborg Energi per la parte relativa alle funzioni energetiche e di controllo, Riksbyggen per le infrastrutture e l’edilizia, Johanneberg Science Park per tutti i compiti di comunicazione e coordinamento e infine Volvo Buses che fornisce le seconde batterie Life bus per l’accumulo elettrico.

Batteria degli autobus ElectriCity utilizzati nell’edificio Brf Viva

Nel progetto Brf Viva (Brf sta per Bostadsrättsföreningen, ovvero l’associazione per l’edilizia abitativa) vengono utilizzate batterie agli ioni di litio della linea 55 dell’autobus di Göteborg (nota per essere la linea ElectriCity, dove sono in fase di test gli autobus elettrici articolati Volvo Buses). Lo scopo, spiegano i partner, “è quello di creare una migliore comprensione di come gli alloggi e i sistemi energetici possono interagire e contribuire ad un uso più efficiente delle batterie nelle case e nei veicoli. L’accumulo di energia fa parte di Riksbyggen Positive Footprint Housing – ricerca multidisciplinare per una riflessione globale su uno sviluppo residenziale e urbano innovativo e sostenibile”.

In primo piano

Crossway Mild Hybrid NF: così Iveco Bus cavalca l’onda ibrida leggera

L’interurbano normal floor più diffuso in Europa non poteva non avvicinarsi a quella che qualcuno definisce ‘moda del momento’, cioè il mild hybrid. E lo fa in occasione degli ultimi aggiornamenti omologativi che riguardano il pacchetto Gsr2 nonché dell’interessante restyling frontale con tanto di n...

Articoli correlati

PRESENTAZIONE / Altas Novus City V7: (quasi) unico nel suo genere

Zhongtong, Altas, D’Auria. Questo il trio di brand dietro al Novus City V7, ultima novità del costruttore lituano presentata al Busworld di ottobre scorso e protagonista a inizio febbraio di un roadshow tra Trento e Bolzano curato dal dealer italiano di Altas, il gruppo D’Auria. Il modello è realizz...