driverlessbus

A partire dal prossimo anno arriveranno in Svizzera, più precisamente nel cantone di Valis, i minibus a guida automatica realizzati dalla startup BestMile, azienda fondata da due giovani laureatisi presso il Politecnico federale di Zurigo. I mezzi, in dotazione al gestore svizzero AutoPostale, saranno al centro di un progetto sperimentale della durata di due anni che ha l’obiettivo di testare i veicoli senza guidatore in un contesto urbano. La Svizzera non è in ogni caso il primo paese a mettere alla prova questo tipo di autobus: già la scorsa estate i minibus hanno fatto capolino in Finlandia, dove sono stati testati durante la National Housing Fair. I bus hanno una capacità massima di 9 posti e saranno utilizzati per portare i viaggiatori nelle zone turistiche di Sion.

In primo piano

Siemens, tutte soluzioni per l’e-mobility

Siemens Smart Infrastructure è stata tra i protagonisti dell’edizione 2024 di NME – Next Mobility Exhibition, a Milano, dall’8 al 10 maggio. Soluzioni personalizzate per l’elettrificazione, infrastrutture di ricarica adatte a tutte le esigenze e soluzioni software e IoT per ottimizzare la gest...

Articoli correlati