Unibuss è già leader nel trasporto pulito in terra norvegese. Due autobus Solaris Urbino 12 Electric arriveranno presto a dare manforte all’ampia flotta “fossil-free”. Si tratta dei primi autobus a batteria acquistati dall’operatore, finora focalizzato su ibridi, idrogeno e gas. Questa commessa segna l’inizio di una nuova era: il contratto è stato siglato il 30 marzo, ed entrambi i veicoli inizieranno a prestare servizio a partire dall’autunno di quest’anno.

Autobus Solaris Urbino, in prima linea per l’elettromobilità

L’autobus Solaris Urbino elettrico si è aggiudicato il “Bus of the year” 2017. A imprimere il movimento alle ruote sono due motori elettrici Zf Ave 130 integrati all’assale posteriore. Un sistema innovativo concepito a Friedrichshafen e adottato anche da altri protagonisti della mobilità collettiva elettrica (per fare un esempio, il Sileo S12). Le batterie, da 75 kWh, garantiscono circa 200 chilometri di autonomia. I veicoli useranno un sistema di ricarica via pantografo realizzato da Siemes, che li renderà in grado di operare per tutta la giornata grazie a frequenti ricariche da 8 minuti al capolinea. Un sistema già messo a punto sui Solaris in servizio ad Amburgo.

Oslo si accaparra gli Urbino

La destinazione dei due autobus sarà la capitale Oslo, nello specifico la trafficata linea 74, che collega i quartieri di Vika e Mortensrud. Nella flotta di Unibuss figurano 750 autobus, gran parte dei quali alimentati a idrogeno, biogas, biodiesel e ibridi. «Abbiamo l’ambizione di portare i nostri autobus a servire più città norvegesi di quelle in cui circolano attualmente – le parole di Øystein Svendsen, Ceo di Unibuss -. Entro quattro anni estenderemo la nostra presenza fuori dalla regione est. Ci stiamo focalizzando su nuove tecnologie a basso impatto ambientale, come l’elettrico e il Cng. Pensiamo che questo rappresenti la nostra priorità nell’implementazione della strategia di crescita».

 

In primo piano

Quando il biglietto è intelligente è Pratic(k)o

Il gioco di parole è servito su un piatto d’argento. Un software in cloud per la gestione della bigliettazione digitale per il trasporto pubblico e privato: una soluzione pratica, o meglio, in un sola parola…Praticko. Stiamo parlando del progetto della software house e system integrator ...

Articoli correlati

Téléo, nasce a Tolosa la più estesa cabinovia urbana d’Europa

Scavalca una collina, oltrepassa la tangenziale e il fiume Garonna, collega l’università Paul-Sabatier all’istituto di ricerca Oncopole, attraverso il centro ospedaliero di Rangueil, il tutto trasportando ottomila viaggiatori al giorno. A percorrere lo stesso tratto di tre chilometri, un...
Tpl

Veneto, ecco Garda Link: treno più bus da Verona al Lago

Un unico biglietto, acquistabile dal portale di Trenitalia, consente di arrivare in treno alla stazione di Verona Porta Nuova e salire su uno degli autobus dell’azienda veronese Atv che ogni trenta minuti effettuano i collegamenti giornalieri con tutte le località turistiche della sponda orien...

Air Campania, la vendita dei biglietti ora anche nei centri Puntolis

Grazie all’accordo tra Unicocampania, Servizi in Rete 2001 srl e Air Campania arriva in tutte le tabaccherie Puntolis una nuova modalità di acquisto dei titoli di viaggio per il trasporto pubblico locale. Parte il 22 giugno, in via sperimentale sulle linee dell’operatore regionale campan...
Tpl