In Cotral il conducente si sdoppia: non più solo autista, da ottobre svolgerà anche le mansioni del controllore. Lo ha annunciato il presidente della Regione Nicola Zingaretti, azionista unico dell’azienda di trasporto. Con un incentivo: il conducente-controllore incasserà una percentuale sulle multe emesse.

Un deterrente all’illegalità

La novità mollerà gli ormeggi con l’inizio dell’anno scolastico 2017-18, coinvolgendo inizialmente le linee a bassa frequentazione. Man mano, se la sperimentazione porterà esiti positivi, sarà estesa a tutte le tratte servite da Cotral. Il premio riconosciuto agli autisti per il numero di sanzioni elevate è il frutto dell’accordo raggiunto coi sindacati. L’obiettivo è quello di introdurre un forte deterrente all’utilizzo “furbesco” dell’autobus senza titolo di viaggio, inserendo anche sulle tratte laziali ciò che in altri Paesi europei è assoluta normalità. Dal primo gennaio 2016, secondo dati diramati dall’azienda, sono stati svolti un milione di controlli e elevate sanzioni a 35.000 persone). Queste le parole del presidente Zingaretti, affidate a un post su facebook: «Da ottobre gli autisti Cotral diventano controllori sul bus con un incentivo per ogni multa incassata. Ce lo avete chiesto in tanti, lo abbiamo fatto». Per garantire la riconoscibilità degli autisti, questi ultimi verranno dotati di patentino di polizia amministrativa.

In primo piano

Praticko, QuickBuy conquista (e soddisfa) anche Locatelli Autoservizi

Pratico come…Praticko. Si chiama così il software in cloud per la gestione della bigliettazione digitale per il trasporto pubblico e privato, ideato e sviluppato da Soluzione 1 srl. Nell’autunno del 2021, in piena seconda ondata pandemica, Praticko ha lanciato QuickBuy Stop, soluzione smart pe...

Volvo centra il tredici e sbarca in Italia con il due piani

In un mercato ancora pesantemente condizionato dagli effetti della pandemia, Volvo si è affacciata per ultima sul mondo degli autobus a due piani, convinta di poter dire la sua. A dire il vero, il costruttore svedese già nel 2020 aveva lanciato il suo bipiano con un progetto tutto nuovo, ma le sue d...

Articoli correlati

Tpl, Amts Catania potenzia geolocalizzazione e monitoraggio dei bus

Amts Catania sta potenziando l’intero sistema di geolocalizzazione e monitoraggio dei propri autobus. Gli obiettivi, sono quelli di migliorare l’affidabilità e la tempestività delle informazioni fornite agli utenti sugli orari di passaggio alle fermate, visualizzate sia sulle paline elet...
Tpl