14835_50729_2341_35_42_42665_medium

ARRIVA Italia – Gruppo inglese che nel 2010 è stato acquisito dalla tedesca Deutsche Bahn, diventando uno dei leader mondiali nei servizi di trasporto passeggeri – si è aggiudicata la gara indetta da AEM Cremona Spa per l’acquisizione del 51% di KM SpA, società di trasporto pubblico locale. Arriva Italia – che già possedeva il 49% di KM SpA – detiene ora il 100% del capitale della società, che, dal 1° febbraio 2013, gestisce in ATI con Autoguidovie, Line, Star e Miobus il servizio della provincia di Cremona e Crema. KM SpA – con un fatturato di circa 11 milioni di euro annui, una flotta di oltre 100 autobus e 111 dipendenti – si occupa in modo particolare del servizio di trasporto extrarurbano dell’area sud-est della provincia e del servizio urbano della città di Cremona. Arriva – con 55 mila addetti totali – trasporta ogni anno 2,2 miliardi di passeggeri in 14 paesi generando ricavi annui per oltre 4 miliardi di euro e offre soluzioni modali su gomma e su ferro, principalmente riferite a servizi di trasporto pubblico locale.
In Italia, Arriva oggi è tra i primi operatori nel settore del Trasporto Pubblico Locale su gomma, con circa 100 milioni di km di percorrenza annua e 340 milioni di euro di ricavi gestiti, con circa 3.400 dipendenti e una flotta di oltre 2.300 autobus. Oltre a Cremona, Arriva Italia opera con società controllate in Lombardia, Piemonte, Liguria, Friuli Venezia-Giulia e in joint ventures con Enti Locali a Trieste e Como.
“Siamo molto orgogliosi di questa acquisizione – commenta Leopoldo Montanari, amministratore delegato Arriva Italia – che conferma l’impegno del nostro Gruppo a investire nel territorio, in un virtuoso e proficuo rapporto con le amministrazioni locali, come in questo caso, con il Comune e la Provincia.
Questa acquisizione si inquadra perfettamente nel piano di sviluppo di Arriva in Italia, sia nel settore gomma sia nel settore ferro: un’operazione, molto interessante, che si è presentata dopo un periodo di scarse opportunità per operazioni di crescita esterna nel settore del trasporto pubblico in Italia.
Siamo pronti per dare vita a Cremona, capitale della musica e importante città d’arte, a iniziative innovative di mobilità e allo sviluppo di servizi sempre più sostenibili, in linea con gli standard che connotano il nostro Gruppo.”

In primo piano

Citymood 12e, il tour-test su e giù per lo Stivale è un successo

Mancavano una manciata di settimane alla fine del 2021 quando, in quel di Flumeri, Industria Italiana Autobus lanciava il primo elettrico di casa. Il nome di battesimo? Citymood 12e, di fatto il primo ebus interamente progettato e realizzato in Italia. Una novità tutta made in Italy ben accolta dal ...

Quando il biglietto è intelligente è Pratic(k)o

Il gioco di parole è servito su un piatto d’argento. Un software in cloud per la gestione della bigliettazione digitale per il trasporto pubblico e privato: una soluzione pratica, o meglio, in un sola parola…Praticko. Stiamo parlando del progetto della software house e system integrator ...

Articoli correlati

Drivability, il progetto di social responsability di Cortina Express

Si chiama Drivability ed è il progetto di corporate social responsability di Cortina Express, la società che si occupa di servizi di mobilità con sede a Cortina d’Ampezzo nel cuore delle Dolomiti. Muoversi è sempre stato essenziale per lo sviluppo dell’umanità e oggi più che mai è un diritto come de...

Anav: «Transizione graduale verso le nuove alimentazioni»

Si è svolta oggi al Forte di Bard (Aosta), l’Assemblea annuale di Anav, Sezione Piemonte e Valle d’Aosta presieduta dalla Presidente Serena Lancione. Il Forte di Bard antica fortezza che affaccia sulla valle e ora anche centro espositivo e congressuale, ha ospitato una serie di incontri, interventi ...