Altri 300 Interurbino per Cotral. Ora c’è la firma

Cotral fa un nuovo pieno di Solaris Interurbino. L’avevamo già annunciato a dicembre 2018, alla chiusura delle buste per la gara da 300 interurbani normal floor. Ora c’è l’ufficialità, ‘certificata’ dalla nota stampa diramata dall’azienda polacca rilevata dal gruppo Caf.

Alla gara si erano presentati Solaris e Iveco. Il medesimo testa a testa, sfociato in una dura battaglia legale, si era verificato in occasione della gara da 300 autobus (poi diventati 360) datata 2015 e decisa nell’autunno 2016. Iveco, d’altro canto, nel secondo lotto della gara Cotral si è portata a casa un contratto quadro da 100 Classe II Low entry con un primo applicativo da 20 esemplari (che probabilmente verrà rivisto al rialzo), battendo Man.

autobus solaris cotral

Un contratto quadro da 117 milioni di euro

L’accordo quadro da 300 Solaris Interurbino per Cotral segue quello da 360 mezzi datato 2016. Valore dell’ultimo documento? 117 milioni di euro. Compresa anche la manutenzione decennale. Il primo applicativo da 50 veicoli sarà portato a compimento entro la fine dell’anno. I mezzi saranno utilizzati sulle linee di autobus che collegheranno i comuni della Provincia di Roma e dell’intera Regione Lazio.

Gli Interurbino da 12 metri per Cotral possono ospitare a bordo fino a 67 passeggeri, di cui 55 seduti. Inoltre, i veicoli disporranno di uno spazio dedicato al bagaglio a mano all’interno dell’autobus, in cappelliere apposite, nonché di una bagagliera da 5,2 m3. La catena cinematica degli autobus interurbani di Solaris è costituita da motori Daf Mx-11 con una potenza di 340 cavalli, conformi alle norme Euro VId.

Videosorveglianza e Mobileye per i Solaris Interurbino

La ricca dotazione degli autobus coprirà, tra l’altro, un sistema completo di videosorveglianza, contapasseggeri e sistema di annunci vocali. Cotral ha deciso di utilizzare anche la funzione MobilEye, un sistema di sicurezza per i conducenti che ‘presidia’ il rispetto della corsia di marcia. Fino ad oggi, il costruttore polacco ha consegnato oltre 400 autobus di questo tipo nello Stivale, e un totale di quasi 1000 veicoli di ogni tipo prodotti da Solaris, compresi autobus elettrici e filobus, sono attualmente in operazione sulle strade italiane. È assai recente la firma dell’accordo quadro da 250 autobus elettrici Solaris per Atm Milano.

«I primi autobus interurbani Solaris consegnati a Roma nel 2016 hanno già oltre 300.000 km alle spalle. L’elevata affidabilità dei veicoli è stato uno dei criteri per i quali Cotral ha nuovamente deciso di scegliere il nostro Interurbino» ha dichiarato Alberto Fiore, Amministratore Delegato di Solaris Italia.

Gara Cotral, cambiano gli equilibri nella flotta

Scendendo nello specifico della gara, l’offerta economica di Iveco, considerando il prezzo del veicolo più il global service, ha ecceduto di 19mila euro quella di Solaris. Passando al capitolo tecnico, Solaris si è aggiudicata 10 punti in più di Iveco. Questo secondo “scacco” di Solaris a Iveco lascia spazio ad alcune considerazioni. Prima del 2016, circa l’80 per cento della flotta Cotral, 1.600 mezzi, era targata Iveco. Quando i 50 mezzi del primo applicativo si aggiungeranno ai 360 della gara del 2016, il 25 per cento della flotta Cotral poterà il logo del costruttore polacco. E quando le consegne saranno completate, i 660 autobus Solaris varranno circa il 40 per cento della flotta dell’operatore laziale.

2019-08-01T11:18:10+00:001 Agosto 2019|Categorie: TPL|Tag: , |