A Firenze biglietto del bus contactless su tutta la flotta Ataf e Busitalia

Con la Florence cashless experience Firenze è la prima città in Italia a lanciare il servizio di bigliettazione contactless sulla rete di superficie. È la novità annunciata questa mattina a Firenze da Busitalia ed Ataf.

Il capoluogo toscano è il primo nello Stivale ad aver allestito tutti gli autobus per il pagamento contactless dei titoli di viaggio. In breve, per validare il biglietto è sufficiente appoggiare la carta di pagamento sul validatore verde presente a bordo del bus.

Il pagamento contactless è stato lanciato da Atm Milano, limitatamente alle stazioni della metropolitana, un anno fa. Ora la novità sbarca, a Firenze, sulle linee di superficie.

Florence cashless experience

Biglietto contactless, un progetto Ataf Busitalia

La novità, denominata Florence cashless experience, è attiva da oggi su tutti i 355 autobus Ataf e sui 15 di Busitalia (legati ai servizi Volainbus e The mall), è stato annunciato durante la conferenza stampa di presentazione del servizio. Che andrà a regime da agosto.

Il servizio di pagamento cashless del biglietto è disponibile per possessori di carte dei circuiti Visa, Mastercard, Maestro e V Pay. Alla presentazione del Florence cashless experience ha partecipato il sindaco di Firenze Dario Nardella, l’amministratore delegato di Busitalia Stefano Rossi (anche presidente di Ataf Gestioni) e l’amministratore delegato Ataf Stefano Bonora.

E in caso di controllo da parte del verificatore? L’utente non ha altro da fare che fornire il circuito utilizzato e le ultime quattro cifre della carta per consentire l’apposita verifica.

Florence cashless experience su tutta la flotta

Il servizio contactless permetterà di acquistare contemporaneamente fino a 5 biglietti Ataf&Linea. Il nuovo sistema di pagamento adottato da Busitalia ed Ataf è in linea con il piano industriale 2019 – 2023 di Fs.

Stefano Rossi ha commentato: «Florence cashless experience è per Busitalia un progetto pilota che nasce con l’obiettivo di migliorare alle persone l’esperienza d’uso dei servizi di trasporto pubblico urbano e di quelli a vocazione turistica come Volainbus e The mall. A Firenze si concretizza quella che fino a qualche mese fa era solo una suggestione: acquistare il biglietto a bordo con un semplice “tap” al validatore dimenticando il biglietto cartaceo. Progetto che garantisce ai nostri passeggeri un servizio migliore e l’accesso alla tariffa più conveniente».

florence cashless experience

Nardella: Firenze prima città cashless d’Italia

Ha aggiunto Stefano Bonora: «Il Florence cashless experience è un progetto fortemente innovativo dal punto di vista tecnologico che diventa realtà a bordo dei mezzi Ataf. Da oggi a Firenze è possibile acquistare il biglietto di trasporto pubblico urbano a bordo dei bus utilizzando una carta di pagamento contactless che, avvicinata al validatore verde, con un semplice “tap”, consente di acquistare il biglietto Ataf&Linea valido 90 minuti al consueto prezzo di 1 euro e 50 centesimi».

«Essere i primi a garantire il biglietto cashless significa aggiungere un altro tassello al nostro disegno volto a rafforzare il trasporto pubblico – le parole del primo cittadino Nardella -. La possibilità di pagare il biglietto con la carta di credito è un elemento di comodità, semplificazione e garanzia di tracciabilità. Infine, è un elemento di trasparenza maggiore e di controllo a bordo. Vogliamo essere la prima città cashless del paese. È un obiettivo raggiungibile partendo dai servizi».

florence cashless experience

Vista: biglietto facile per supportare il tpl

Se fosse più facile pagare per il trasporto pubblico, l’uso medio aumenterebbe del 27 per cento, secondo il Visa Global Study “The future of transportation”, condotto insieme alla Stanford University. In questa cornice si inserisce il lancio del progetto Florence cashless experience. A fine 2017, Visa ha annunciato l’avvio di un programma (“Visa global transit solutions“) finalizzato a stimolare l’uso dei pagamenti elettronici e digitali –di debito, credito o prepagati – presso i tornelli di accesso o le obliteratrici nei bus.

«Chiave del successo economico di una città così come di uno stile di vita sereno per chi vi abita è un sistema di trasporto che muova le persone i modo rapido e facile, ogni giorno. Lavorando con il trasporto pubblico a Firenze, Visa ha aiutato a implementare un sistema contactless che offre ai passeggeri un modo più semplice di viaggiare senza le frustrazioni legate all’acquisto del biglietto fisico. Ora Firenze si è messa al pari delle città globali più lungimiranti quando si tratta di garantire a residente e visitatori una navigazione facile della città», è il commento di Andrea Fiorentino, head of product & solutions Southern Europe di Visa.

2019-07-26T12:40:08+00:0018 Luglio 2019|Categorie: AUTOBUS NEWS, SMART|Tag: , , |

Iscriviti alla Newsletter

* campo obbligatorio