Zf prepara la telecamera a doppia lente per veicoli commerciali

Nel 2020 Zf lancerà una telecamera a doppia lente progettata per veicoli commerciali e industriale. Farà parte di una suite di prodotti Adas avanzati, combinando il know how di Zf con il processore EyeQ4 della società Mobileye, parte del gruppo Intel. La seconda lente fornisce un campo visivo grandangolare per il rilevamento dei pedoni vicini; se una lente perde la visuale, l’altra assicura il funzionamento della telecamera.

zf

Zf amplia la famiglia delle telecamere

Zf ha sviluppato una telecamera a doppia lente appositamente per il mercato dei veicoli commerciali e industriali, da utilizzare in combinazione con altre tecnologie Adas firmate dall’azienda di Friedrichshafen. Come parte della famiglia di telecamere S-Cam4 per il settore automotive di Zf, la telecamera a doppia lente fornisce funzioni avanzate quali il Traffic Sign Recognition (riconoscimento dei segnali stradali), Lane Keeping Assist and Centering (assistenza per il mantenimento di corsia e allineamento al centro) e il rilevamento di oggetti e pedoni per attivare la Frenata Automatica di Emergenza, sottolinea Zf in una nota stampa.

Due lenti sono meglio di una

“Per contribuire a garantire che queste tecnologie funzionino efficacemente sugli autocarri, una seconda lente risulta necessaria per alcune di queste funzioni avanzate” afferma Dan Williams, Responsabile Adas e guida autonoma per applicazioni Zf su veicoli commerciali e industriali. “Ad esempio, per la frenata automatica di emergenza in presenza di pedoni, in alcuni casi una telecamera singola standard con un campo di 52 gradi può limitare la capacità di rilevare pedoni o altri utenti vulnerabili della strada in tempo utile per azionare i freni e contribuire a evitare o mitigare gli incidenti per grandi autocarri in contesti complessi.”

Una seconda lente consente anche una ridondanza per le funzioni di Livello 2+: se una lente perde la visuale o smette di funzionare, la seconda contribuisce a garantire che la telecamera possa continuare a funzionare grazie ai componenti ottici multipli.

2019-06-21T08:10:59+00:0021 Giugno 2019|Categorie: COMPONENTI|Tag: , |