volvo-sells-electric-bus-system

Volvo getta l’ancora in Lussemburgo fondando un centro dove sviluppare i progetti di mobilità elettrica. L'”E-Bus competence center” lussemburghese è la prima struttura di questo tipo impiantata da Volvo fuori dalla Svezia. Non a caso la scelta è ricaduta sul Lussemburgo: si tratta del primo paese europeo ad aver introdotto, nel 2009, i primi autobus ibridi firmati Volvo. Il centro, pensato per diventare una sorta di showroom europeo riguardante l’elettromobilità, lavorerà in sinergia con partner pubblici e privati, tra cui università e operatori. L’obiettivo è quello di sviluppare progetti di e-mobility per il tpl urbano, con l’attenzione puntata sulla tutela dell’ambiente e sulla riduzione dell’inquinamento sonoro.

In primo piano

Mercedes eCitaro Fuel Cell, l’idrogeno per un’autonomia…alle Stelle

Il lancio ufficiale è arrivato alle porte dell’estate 2023, quando Daimler Buses scelse il palcoscenico del Summit UITP di Barcellona per la premiere mondiale del suo primo autobus a idrogeno, il Mercedes eCitaro Fuel Cell, in versione articolata da 18 metri. Si tratta di fatto di un’evoluzione dell...

Crossway Mild Hybrid NF: così Iveco Bus cavalca l’onda ibrida leggera

L’interurbano normal floor più diffuso in Europa non poteva non avvicinarsi a quella che qualcuno definisce ‘moda del momento’, cioè il mild hybrid. E lo fa in occasione degli ultimi aggiornamenti omologativi che riguardano il pacchetto Gsr2 nonché dell’interessante restyling frontale con tanto di n...

Articoli correlati