Dolomiti Bus, società che opera nel settore trasporti e svolge servizi di linea che permettono di raggiungere le mete turistiche più note del bellunese, ha presentato i risultati della stagione invernale 2023/2024 e i nuovi servizi offerti per Cortina d’Ampezzo in occasione della conferenza stampa che si è tenuta oggi, martedì 14 maggio, nella Sala Consiliare del Comune della celebre località montana.

Sono intervenuti Andrea Biasiotto, Presidente di Dolomiti Bus, Stefano Rossi, Amministratore Delegato di Dolomiti Bus, Gianluca Lorenzi, Sindaco di Cortina, Giorgio Da Rin, Assessore ai Lavori Pubblici e alla Viabilità del Comune di Cortina, e Marco Zardini, Presidente del Consorzio Impianti Cortina.

Durante la conferenza, sono stati presentati i risultati positivi del servizio skibus (urbano ed extraurbano), un’alternativa comoda, sicura e sostenibile agli spostamenti in auto per raggiungere le aree sciistiche. Nel corso della stagione invernale, circa 60.000 passeggeri hanno usufruito del servizio di skibus offerto da Dolomiti Bus, gratuito per i possessori di skipass grazie al contributo del Comune di Cortina. Il servizio urbano ha registrato oltre 4.400 corse complessive, con una media di 46 corse al giorno. Mentre per il servizio skibus extraurbano sono state effettuate oltre 1.300 corse, con una media di 14 corse al giorno.

«Il servizio skibus, gestito da Dolomiti Bus, si conferma un pilastro essenziale per la stagione sciistica 2023/2024, chiudendo l’anno con ottimi risultati. Grazie all’investimento di quasi 400.000 euro dell’Amministrazione Comunale, Dolomiti Bus ha garantito un servizio di trasporto ottimale, favorendo l’accesso alle aree sciistiche e contribuendo significativamente alla riduzione del traffico veicolare e dell’impatto ambientale. La gestione efficiente e la qualità del servizio offerto hanno reso il trasporto uno degli aspetti più apprezzati della stagione, migliorando l’esperienza complessiva degli appassionati di sci. L’impegno di Dolomiti Bus nella realizzazione di soluzioni di mobilità sostenibili si dimostra fondamentale per supportare il turismo e l’economia locale, incrementando la soddisfazione dei visitatori e promuovendo un ritorno turistico costante. Ringraziamo Dolomiti Bus nell’impegnarsi a mantenere alti standard di servizio e a continuare l’innovazione nel settore dei trasporti turistici» ha dichiarato Gianluca Lorenzi, Sindaco di Cortina.

«Siamo molto soddisfatti dei risultati ottenuti. I numeri dimostrano che il servizio è stato apprezzato dai nostri utenti, che hanno potuto godersi le bellezze di Cortina senza doversi preoccupare del traffico o del parcheggio. Ringraziamo il Comune di Cortina per il prezioso supporto e la collaborazione. – ha dichiarato Andrea Biasiotto, Presidente di Dolomiti Bus – Dolomiti Bus non si limita a essere un’azienda di trasporti, ma si impegna come partner attivo nella promozione di un turismo a basso impatto ambientale nelle montagne del Bellunese. Per questo motivo dal 2017, sosteniamo la Fondazione Dolomiti UNESCO promuovendo una mobilità sostenibile e integrata nelle valli dolomitiche. Sentiamo una grande responsabilità nel promuovere la protezione e lo sviluppo sostenibile della nostra meravigliosa regione».

Le novità della stagione estiva

Nel corso della conferenza sono state presentate anche le modifiche e le migliorie che verranno apportate al servizio urbano ed extraurbano per l’estate 2024, con l’obiettivo di offrire soluzioni di trasporto efficienti e convenienti per residenti e turisti. Per quanto riguarda il servizio extraurbano l’orario della Linea 30 (Calalzo – Cortina) è stato cadenzato con partenze regolari dalle 06:00 alle 21:00, dal lunedì al sabato, con 15 corse andata/ritorno al giorno. Gli autobus partono da Calalzo verso Cortina al minuto 50 di ogni ora e ritornano da Cortina al minuto 10. Per favorire una mobilità intermodale, sono previste coincidenze con treni in partenza e/o arrivo a Calalzo e con la Linea 9 per Belluno sia a Tai sia a Calalzo. Nei giorni festivi, è garantita una frequenza di corse ogni due ore (7 a/r al giorno).

Inoltre, nei giorni feriali sarà possibile raggiungere le Tre Cime da Cortina tramite la Linea 30, con 10 corse andata/ritorno al giorno. A partire dal 20 giugno, verrà introdotta una seconda corsa per la tratta Cortina – Venezia. Dal 10 giugno al 10 settembre, Dolomiti Bus amplierà il proprio servizio anche ai giorni festivi estivi, con corse aggiuntive sulla Linea 1, Linea 2 e Linea 3 dalle 10:00 alle 18:00.

Durante l’estate, è attiva la Guest Card, la carta turistica che si propone come strumento, semplice ed economico, per accedere al trasporto pubblico ed evitare l’utilizzo dei mezzi privati, in un ambiente di grande pregio naturale. La card dà la possibilità di utilizzare il servizio extraurbano in provincia di Belluno, i servizi urbani di Belluno, Auronzo e Pieve di Cadore, gestiti da Dolomiti Bus senza limiti di corse, né di fasce orarie, né di distanza percorse. Può essere utilizzata solo dai turisti non residenti nella provincia di Belluno ed è disponibile con validità di 3 giorni (al costo di € 12,00) o 8 giorni (al costo di € 28,00) consecutivi dalla prima validazione. È in vendita sull’app Dolomiti Bus e presso le principali rivendite autorizzate del territorio.

«Dolomiti Bus è una società che crea valore e offre opportunità ai cittadini gestendo un servizio capillare sul territorio. La sostenibilità ambientale è al centro della nostra mission aziendale e i nostri investimenti mirano alla promozione del mezzo pubblico e al continuo rinnovamento della flotta dei nostri autobus, già oggi tra le più moderne d’Italia. Aumentando il nostro servizio anche nei giorni festivi e potenziando le linee turistiche ci candidiamo ad essere il partner della mobilità sostenibile di un intero territorio» ha concluso Stefano Rossi, Amministratore Delegato di Dolomiti Bus.

In primo piano

Crossway Mild Hybrid NF: così Iveco Bus cavalca l’onda ibrida leggera

L’interurbano normal floor più diffuso in Europa non poteva non avvicinarsi a quella che qualcuno definisce ‘moda del momento’, cioè il mild hybrid. E lo fa in occasione degli ultimi aggiornamenti omologativi che riguardano il pacchetto Gsr2 nonché dell’interessante restyling frontale con tanto di n...

Articoli correlati

Dieci Scania-Irizar i4 a metano per ATC Esercizio, La Spezia

La flotta di ATC Esercizio, La Spezia, ha dato il benvenuto a dieci autobus ecologici firmati Irizar su telaio Scania: si tratta del modello i4 a metano. I nuovi arrivati nella famiglia dell’operatore spezzino – che li metterà alla frusta per i profili di missione extraurbani – son...
Tpl

Autista fuori servizio sorpreso a comprare eroina: arrestato

Un autista di bus per i servizi di linea a Padova è stato pizzicato dalla polizia mentre acquistava eroina da un pusher. Fermato dagli agenti, l’uomo – in passato già sospeso dal lavoro per tre mesi proprio per essere risultato dai test positivo agli stupefacenti – ha ammesso di es...