Volvo ha recentemente spinto sull’acceleratore sul BRT, Bus Rapid Transit, un sistema di trasporto pubblico con autobus a grande capacità, particolarmente diffuso nei paesi del Sud America. Nel corso degli ultimi anni il costruttore svedese ha consegnato più di 4mila autobus destinati ai sistemi di BRT di Curitiba, Bogotá, Città del Guatemala, Città del Mexico, Santiago del Chile e San Salvador e aggiunge ora anche la capitale dell’Ecuador, la città di Quito, alla lunga lista delle metropoli che traggono vantaggio dalle tecnologie messe a punto dai team di Volvo Buses. Le prime consegne sono fissate per il mese di maggio, in concomitanza con le celebrazioni per l’anniversario della città, quando 80 autobus biarticolati da 27 metri in grado di trasportare fino a 250 passeggeri sbarcheranno a Quito. I sistemi ad alta capacità permettono di ridurre il numero di veicoli che operano lungo determinate linee, sfruttando corsie protette e dedicate, aumentando di conseguenza la velocità media del servizio e riducendo allo stesso tempo emissioni inquinanti e costi operativi. “I biarticolati sono la soluzione migliore per migliorare l’efficienza dei sistemi di trasporto di massa nelle grandi città” ha dichiarato Luis Carlos Pimenta, Presidente di Volvo Bus Latin America.

In primo piano

Energy Mobility Solutions, la bussola di Iveco Bus per guidare i clienti verso la transizione energetica. L’intervista a Federica Balza, Sales Infrastructure Engineer

Si chiama Energy Mobility Solutions ed è il modello di business per la mobilità elettrica messo a punto da Iveco Bus per supportare gli operatori nella transizione energetica, offrendo una soluzione chiavi in mano su misura, dalla progettazione dei veicoli e delle relative installazioni alla loro re...

Siemens, tutte soluzioni per l’e-mobility

Siemens Smart Infrastructure è stata tra i protagonisti dell’edizione 2024 di NME – Next Mobility Exhibition, a Milano, dall’8 al 10 maggio. Soluzioni personalizzate per l’elettrificazione, infrastrutture di ricarica adatte a tutte le esigenze e soluzioni software e IoT per ottimizzare la gest...

Articoli correlati

Wayla, la startup che porta il trasporto on-demand (e condiviso) a Milano

Si scrive “Wayla”, ma si legge “uei là”, alla milanese, per intenderci. E proprio a Milano Wayla farà il proprio debutto a ottobre, lanciando un servizio di trasporto su richiesta, in sharing, che conterà inizialmente su una mini flotta di cinque mezzi, Fiat Ducato allestiti da Olmedo e a motorizzaz...
News