Volánbusz, il più grande operatore di trasporto su gomma in Ungheria, ha scelto Volvo Buses per la fornitura di 50 nuovi autobus. Si tratta di veicoli del modello Volvo 8900 LE, selezionati a seguito di una procedura di gara competitiva che coinvolgeva diversi potenziali partner. La consegna è fissata per il quarto trimestre del 2021.

Volvo Buses in Ungheria, i nuovi veicoli per Volánbusz

Volánbusz, di proprietà statale, fa parte della Compagnia delle Ferrovie dello Stato in Ungheria. Gestisce più di 6.200 autobus e impiega 18.000 persone. Gli autobus Volvo rappresentano attualmente una quota del 14% della flotta totale dell’operatore. Volvo Buses si è aggiudicata il contratto per la fornitura degli autobus 6×2 a ingresso ribassato Volvo 8900 per operare nelle più grandi città dell’Ungheria, principalmente nelle aree suburbane e nel traffico interurbano. I 50 autobus Volvo 8900 LE saranno consegnati a Volánbusz in varie località cittadine del paese durante l’ultimo trimestre del 2021.

Il commento sulla consegna

Arpad Szucs, Country Manager, Volvo Buses Ungheria, ha dichiarato:
L’8900 LE è molto adatto alle operazioni cittadine di Volánbusz, offrendo prestazioni eccellenti, versatilità e bassi costi operativi. Le sue impressionanti credenziali di efficienza del carburante e la nostra capacità di soddisfare i requisiti di consegna di Volánbusz sono stati fondamentali per garantire l’ordine. Volvo Buses ha un rapporto molto stretto e a lungo termine con Volánbusz. Abbiamo la flessibilità e l’esperienza per adattarci alle loro esigenze e fornire un servizio completo di supporto. Non vediamo l’ora di continuare la nostra partnership di successo in futuro“.

In primo piano

Volvo centra il tredici e sbarca in Italia con il due piani

In un mercato ancora pesantemente condizionato dagli effetti della pandemia, Volvo si è affacciata per ultima sul mondo degli autobus a due piani, convinta di poter dire la sua. A dire il vero, il costruttore svedese già nel 2020 aveva lanciato il suo bipiano con un progetto tutto nuovo, ma le sue d...

Articoli correlati

Tpl, Amts Catania potenzia geolocalizzazione e monitoraggio dei bus

Amts Catania sta potenziando l’intero sistema di geolocalizzazione e monitoraggio dei propri autobus. Gli obiettivi, sono quelli di migliorare l’affidabilità e la tempestività delle informazioni fornite agli utenti sugli orari di passaggio alle fermate, visualizzate sia sulle paline elet...
Tpl