Stephan Schaller è il nuovo Ceo di Voith

Voith, cambio al vertice: il nuovo Ceo del gruppo tedesco è Stephan Schaller. Il suo incarico ha preso il via il 1 aprile. Schaller ha preso le redini di Voith dalle mani di Hubert Lienhard, approdato all’età della pensione dopo ben dieci anni in veste di Ceo.

stephan schaller voith

Schaller, da Bmw a Voith

Schaller è entrato nella famiglia Voith tre anni fa, nel 2015, ed è membro della Shareholders’ committee. Ingegnere meccanico, prima di entrare in Voith ha accumulato una certa esperienza internazionale in vari settori e realtà aziendali. Tra le altre, si registrano esperienze in Linde, Schott e Volkswagen. Ma non solo: è stato anche responsabile della divisione motocicli nel gruppo Bmw. «Non vedo l’ora di affrontare le sfide che questo nuovo ruolo porterà. Sono grato al mio predecessore per avermi introdotto nel mondo di Voith. Essere nominato Ceo è un grande onore – le parole di Schaller, il cui primo intento è quello di familiarizzare con il team -. Voith è un’azienda internazionale molto varia. Mi prenderò il tempo necessario per conoscere meglio l’azienda, e soprattutto i suoi lavoratori».

Voith, un secolo e mezzo di storia

Voith, che può vantare più di 4 miliardi di euro di fatturato e 19.000 dipendenti in 60 paesi del mondo, ha festeggiato poco meno di un anno fa i suoi primi 150 anni dalla fondazione. Una ricorrenza che è stata l’occasione per far festa grande nelle sede italiana di Reggio Emilia, tra gastronomia a chilometro zero e un importante risvolto solidale. In occasione del cambio del testimone alla guida del gruppo, Keitel, presidente della Shareholders’ Committee e del Supervisory Board, ha commentato: «Vorrei ringraziare Lienhard a nome di tutti 19mila lavoratori di Voith per l’eccellente lavoro compiuto in dieci anni da Ceo. Ha posto solide basi per la futura sostenibilità dell’azienda attraverso un coraggioso piano di ristrutturazione effettuato negli ultimi anni».

2018-11-23T14:33:28+00:004 Maggio 2018|Categorie: COMPONENTI|Tag: , |